Immigrazione: Serracchiani “In Friuli nessun aumento negli ultimi giorni”

Immigrazione: 20 rintracci profughi a confine TarvisioNon abbiamo notizia che ci sia un aumento degli ingressi in Friuli Venezia Giulia”. Lo ha affermato oggi Debora Serracchiani, presidente della Regione Fvg, parlando di una possibile emergenza per i flussi dalla Croazia. Serracchiani ha aggiunto che “è opportuno che l’Europa affronti tutta insieme il problema. E’ inoltre necessario costituire gli hotspot e serve che tutti i Paesi europei se ne facciano carico. E’ poi importante avere un’unica procedura per i richiedenti asilo”.

 

“La Regione Friuli Venezia Giulia sta seguendo da vicino e con attenzione gli sviluppi delle rotte seguite dai profughi nei Balcani e in particolare in Croazia”.

Lo ha affermato l’assessore regionale alla Solidarietà Gianni Torrenti dopo che i flussi dei profughi hanno deviato dall’Ungheria e sono giunti in Croazia.

“Oltre che con le autorità centrali dello Stato – ha proseguito Torrenti – siamo in contatto con l’Ambasciata d’Italia a Zagabria, dalla quale riceviamo aggiornamenti ora per ora, in modo da non essere colti di sorpresa comunque evolva la situazione”.

Per Torrenti “è prudente che nulla vada escluso a priori, ma non ci sono al momento conferme che le rotte dei profughi si stiano indirizzando verso Ovest, cioè in direzione del confine italiano e – ha concluso – del Friuli Venezia Giulia”.

578