In 900 a Lignano per La Corsa delle Rose

Lignano corre, eccome se corre. Uno spettacolo da ricordare in una domenica da estate anticipata. La Corsa delle Rose è tornata a colorare le vie del centro della rinomata località balneare friulana. Per due volte, nel 2020 e 2021, a causa dell’emergenza sanitaria, l’evento organizzato dal Running Team Conegliano era andato in scena in autunno. Quest’anno, invece, con la pandemia sotto controllo, la Corsa delle Rose ha trovato la sua collocazione originaria: finalmente in primavera. Ed è stata una festa riuscitissima.

Circa 900 i partecipanti, arrivati un po’ da tutta la regione e anche dal Veneto. In maggioranza donne, ma anche tanti uomini. Corsa delle Rose significa sport, divertimento e solidarietà: il ricavato dell’evento, una volta sottratti i costi organizzativi, andrà infatti a sostenere l’attività di prevenzione e di diagnosi precoce dei tumori offerta dalla LILT di Udine.       

Partenza, puntualissima, alle 9.30 da Piazza Marcello d’Olivo, a Lignano Pineta, con l’accompagnamento della musica e della simpatia del dj Michele Patatti. Due i percorsi: e 9 chilometri a scelta, che hanno toccato il toccato il lungomare e il cuore cittadino di Lignano. Qualcuno dei partecipanti ha corso, molti hanno camminato, magari con i bastoncini per il nordic walking.

Premi speciali, offerti dal ristorante Alisei, per i gruppi più numerosi. Davanti a tutti, il gruppo Pink Positive con 68 partecipanti al via. Poi Andos (37) e il gruppo Latisana (35). Il caffè l’ha offerto il Tenda Bar. Mentre tutte le partecipanti, al traguardo, hanno ricevuto una rosa offerta dalla società Lignano Pineta. Un pensiero graditissimo – ormai una consuetudine per la Corsa delle Rose – che ha strappato applausi e sorrisi. 

Applausi anche per l’organizzazione, curata dal Running Team Conegliano in collaborazione con il Comune di Lignano Sabbiadoro, rappresentato dal vicesindaco Alessandro Marosa, la Onlus Lignano in FioreLignano Pineta Spa e Bell’Italia-Efa Village.

Abbiamo ricevuto tantissimi apprezzamenti e questo ci rende felici – spiega Maurizio Simonetti, presidente del Running Team Conegliano -. E’ stata davvero una bella festa di sport e solidarietà. Abbiamo raggiunto i 900 iscritti, ormai siamo pronti per quota mille. La primavera è la collocazione ideale per la Corsa delle Rose. Per il prossimo anno valuteremo se esiste la possibilità di spostarsi qualche settimana più avanti, in modo da trovare un clima ancora migliore”. Appuntamento al 2023.       

Foto: RADINI  

558