* * IDEE PER I TUOI REGALI DI NATALE * * Guarda la nostra lista dei desideri * * * * * *

Incendio a Mossa. Ancora in corso le operazioni dei Vigili del Fuoco


16 novembre – Sono proseguite per tutta la notte le operazioni di spegnimento dell’incendio divampato nel pomeriggio di ieri presso l’attività industriale dismessa a Mossa. Alle 10 di questa mattina erano ancora attivi alcuni focolai ed è iniziata l’opera di smassamento. Oltre alle squadre già presenti sul posto è arrivato a Gorizia anche il nucleo GOS (Gruppo Operativo Speciale) del comando VVF di Udine che con i mezzi di movimento terra ha iniziato le operazioni di rimozione dei materiali depositati all’interno dei capannoni incendiati. Tali operazioni di preannunciano lunghe in considerazione della grossa quantità di materiale depositato e del pericolo di crolli delle strutture incendiate

15 novembre ore 23.15 – Aggiornamento intervento per incendio a Mossa
Sono ancora in corso le operazioni di spegnimento dell’incendio dei magazzini di un attività industriale dismessa sita in Via Isonzo a Mossa (GO). I Vigili del fuoco di Gorizia stanno operando dalle 16,45 con l’ausilio di mezzi e squadre giunte in supporto dai comandi VVF di tutta la regione. Cinque le autobotti ( tra cui una da 25.000 litri) che fanno la spola tra gli idranti e il luogo dove stanno lavorando le squadre. Sul posto stanno operando anche un mezzo antincendio aereoportuale, giunto dal distaccamento dell’aeroporto di Ronchi dei Legionari (GO), un autoscala il nucleo NBCR ( Nucleare Biologico Chimico Radiologico) provinciale di Gorizia e quello regionale giunto da Trieste. Per avere ragione delle fiamme i Vigili del fuoco stanno utilizzando anche liquido schiumogeno. A coordinare le operazioni delle squadre sono presenti tre funzionari ( 2 del comando VVF di Gorizia e uno da quelli di Trieste). Per il momento non è stato segnalato il coinvolgimento di persone, le cause del rogo non sono ancora state accertate. Sul posto è presente personale tecnico dell’ ARPA FVG, per il monitoraggio dell’aria, Carabinieri, Polizia di stato e Polizia Locale. Le operazioni di spegnimento e messa in sicurezza proseguiranno per tutta la notte e molto probabilmente anche per tutta la giornata di domani.

752