Incontro mercoledì 17 febbraio, alle ore 17, nel Salone del Consiglio di palazzo Belgrado.

Annuncio – Bilancio dell’attività 2015 del punto “Sos Antimobbing”, progettualità e casistiche.
Incontro mercoledì 17 febbraio, alle ore 17, nel Salone del Consiglio di palazzo Belgrado.

Fornire un supporto qualificato, gratuito, per sostenere lavoratori e lavoratrici che si ritengono colpiti da molestie morali e psicofisiche sul posto di lavoro dove vivono condizioni di particolare disagio. Con questo obiettivo è partita nel 2007 l’attività dello sportello “Sos Antimobbing”, attivato dalla Provincia di Udine con un punto di accoglienza per l’utenza sia nella sede centrale di Udine (palazzo Belgrado) sia nella sede decentrata di Tolmezzo (via Carnia Libera 15, operativo dal 2010). L’attività viene svolta da un’equipe di professionisti composta da Gabriella Salanitro (psicologa), Andrea Campanile (medico del lavoro), Antonia Serio (medico legale), Teresa Dennetta (avvocato giuslavorista), Elisa Mattiussi (psichiatra); l’accoglienza è curata da Fede Fabbro; coordinatrice del gruppo, Cristina Caparesi. L’utente, attraverso un percorso dedicato seguito dagli esperti con impegno e competenza, viene sostenuto nel suo particolare frangente di vita con la definizione di strategie ad hoc (supporto legale, psicologico e sindacale) anche attraverso il coinvolgimento dei familiari. Negli ultimi 2 anni, l’attività è stata implementata fornendo un supporto anche per le problematiche legate alle cartelle esattoriali. Al riguardo è stato messo a punto un protocollo con Equitalia, Inps, Agenzia delle Entrate per andare incontro alle esigenze dei contribuenti e affiancando l’utenza nelle chiarificazioni necessarie con l’individuazione, caso per caso, delle soluzioni più opportune.
Attività, tipologia degli utenti, segnalazioni e casistica delle problematiche maggiormente affrontate nel corso del 2015 (nono anno di attività dello sportello), saranno illustrate nel corso dell’incontro in programma mercoledì 17 febbraio,  alle ore 17 nel Salone del Consiglio provinciale di palazzo Belgrado.
A tracciare il bilancio dell’attività svolta nel 2015, sarà l’assessore provinciale alle politiche sociali, Elisa Asia Battaglia, affiancata dalla coordinatrice dello sportello, Cristina Caparesi e dall’avvocato Teresa Dennetta.

Locandina
 

Powered by WPeMatico

facebook
520