Bearzi

INNOVAZIONE: DOMANI (28/7) A TRIESTE IL FORUM USA-ITA PROMOSSO DAL FVG

Trieste, 27 lug – Le prospettive di collaborazione e di
business tra la Regione Friuli Venezia Giulia e gli Stati Uniti
saranno al centro domani, giovedì 28 luglio, dell’Innovation
Forum “Driving change for Us and Italian innovation systems:
finding better ways to learn from each other”, organizzato dalla
Regione Friuli Venezia Giulia in collaborazione con Area Science
Park e con il patrocinio del Consolato generale Usa.

L’evento, in programma per la parte antimeridiana nel Palazzo
della Regione e nel pomeriggio all’Hotel Savoia Exclesior, vedrà
la partecipazione della presidente del Friuli Venezia Giulia
Debora Serracchiani e del vicepresidente Sergio Bolzonello, del
sottosegretario allo Sviluppo economico Ivan Scalfarotto e
dell’ambasciatore degli Stati Uniti in Italia John R. Phillips.

Il Forum, che riunisce attori politici, rappresentanti
istituzionali, ricercatori e professionisti provenienti
dall’Italia e dagli Stati Uniti per un totale di oltre sessanta
relatori, è frutto della missione negli Usa guidata dalla
presidente Serracchiani lo scorso ottobre che ha gettato le basi
per una cooperazione rafforzata sul cambiamento dei sistemi di
innovazione e sull’internazionalizzazione delle imprese del
Friuli Venezia Giulia e l’attrazione di startup e aziende
statunitensi nel nostro territorio regionale. Accanto al
coinvolgimento delle autorità diplomatiche statunitensi, con
l’ambasciatore Phillips e il console generale degli Stati Uniti
a Milano Philip T. Reeker e con la presenza di Caron De Mars del
dipartimento di Stato Usa, saranno le stesse istituzioni
universitarie nordamericane a recitare un ruolo di primo piano
nelle sessioni di lavoro, con rappresentanti degli atenei di Mit
(Massachussets Institute of Tecnology), Georgetown e Stanford a
confronto con le eccellenze della ricerca scientifica e
tecnologica del Friuli Venezia Giulia, regione che è stata
considerata dalla Commissione europea, insieme al Piemonte,
l’unica a “forte innovazione” in Italia.

Gli indirizzi di saluto, a partire dalle 10 nel Palazzo della
Regione, vedranno la presenza, accanto a Serracchiani,
Scalfarotto e Phillips, di Miroslav Veskovic, del Joint research
centre della Commissione europea, di Sergio Paoletti, presidente
di Area Science Park, del vicepresidente di Unioncamere Italia
Giovanni Da Pozzo, del sindaco di Trieste Roberto Dipiazza e del
prefetto di Trieste Annapaola Porzio.

La sessione plenaria sul tema “Il progresso della cooperazione
transatlantica. Il ruolo di scienza, tecnologia e innovazione per
migliorare la collaborazione tra università e industria”,
inizierà alle 10.45 per dare vita di seguito a quattro panel,
moderati dal giornalista de Il Sole 24 Ore Guido Romeo alla
presenza del console Reeker, rispettivamente sui temi “Il
contributo delle Università all’innovazione e la ricerca”, “Verso
le reti di innovatori”, “Nuovi approcci all’innovazione” e
“Relazioni industriali, un laboratorio per lo sviluppo
economico”. A quest’ultimo panel prenderanno parte anche il
presidente regionale di Confindustria Giuseppe Bono, Andrea Illy,
presidente e ad di Illycaffè, Giampiero Massolo, presidente di
Fincantieri Spa e il vicepresidente senior di Costa Crociere spa
Beniamimo Maltese, con conclusioni tratte dal vicepresidente del
Friuli Venezia Giulia Sergio Bolzonello e Caron De Mars.

Nel pomeriggio al Savoia si svilupperanno in parallelo quattro
tavole rotonde sui temi dei materiali avanzati,
dell’invecchiamento e la salute, del “cognitive computing” e
dell’impatto dei cambiamenti climatici sull’agroalimentare. La
discussione plenaria conclusiva è in programma alle 16 e sarà
incentrata su “Il porto di Trieste come porta nord-adriatica per
lo sviluppo del centro e del sud-est Europa”. Relatori saranno il
commissario straordinario dell’Autorità Portuale di Trieste Zeno
D’Agostino, Giuseppe Peleggi, direttore dell’Agenzia italiana
delle Dogane, il direttore Sviluppo Mercato della Georgia Ports
Authority John F. Petrino, Enrico Samer, presidente della
Samer&Co Shipping ltd, Cristina Sbaizero, ad del World Trade
Center Trieste e, per la Banca Mondiale, Carlo Maria Rossotto.
ARC/PPH/ppd

Powered by WPeMatico

facebook
390