Inseguimento Polizia, fermato furgone con 23 migranti


Un cittadino ucraino di 47 anni è stato arrestato per favoreggiamento dell’immigrazione clandestina, dopo essere entrato in Italia dalla Slovenia a bordo di un furgone con 23 migranti. L’uomo è stato bloccato dal Settore Polizia di Frontiera di Trieste dopo un breve inseguimento, avvenuto ieri sera lungo la strada provinciale confinaria di San Antonio in Bosco a Trieste. Una volta aperto il portellone del mezzo, gli agenti hanno rinvenuto 23 persone, di nazionalità pachistana, ammassate nel vano di carico. Tre sono risultate minorenni.
    Secondo una ricostruzione, una volta avvistato il mezzo, la pattuglia della polizia si è insospettita per l’andatura veloce.
    Ne è nato un inseguimento, conclusosi con il blocco in sicurezza del furgone nei pressi di un bivio. Dai controlli è emerso che i migranti viaggiavano ammassati, senza aria e acqua.
    Il passeur è stato portato nel carcere locale di via del Coroneo a disposizione dell’Autorità Giudiziaria di Trieste.

363