Bearzi

INSIEL: PANONTIN, RAFFORZIAMO RELAZIONI SINDACALI IN AZIENDA

Trieste, 11 ago – “Il socio di maggioranza, ovvero la Regione
Friuli Venezia Giulia, è intervenuto in via del tutto eccezionale
in una dialettica con i sindacati che adesso deve rimanere
interna all’azienda, in virtù della disponibilità al dialogo
responsabilmente offerta dal presidente Puksic”.

Così l’assessore regionale ai Sistemi informativi Paolo Panontin,
a margine dell’incontro che si è tenuto oggi a Trieste con le
Rappresentanze sindacali unitarie (RSU) di Insiel S.p.A. e quelle
confederali di categoria, alla presenza del presidente della
società Simone Puksic.

Come sottolineato dall’assessore Panontin, “il ruolo svolto dalla
Regione in un momento di impasse delle relazioni aziendali
termina qua”, precisando che l’iniziativa dei due incontri con le
parti sociali è stata presa nell’interesse primario dei
lavoratori, dell’azienda e della Regione.

Nel corso del confronto, che ha fatto seguito a quello del 1°
agosto scorso, sono state affrontate una serie di questioni che
dovranno essere oggetto a breve di una trattativa fra l’azienda e
i rappresentanti sindacali.

Da parte sua Puksic ha manifestato attenzione ai temi posti dai
sindacati e si è reso disponibile ad aprire un tavolo per trovare
una condivisione fra le parti.

In particolare è stato posto l’accento sull’applicazione della
legge Fornero, che comporterebbe il pensionamento di alcuni
lavoratori. Una serie di uscite, come ha puntualizzato il
presidente, che potrebbero poi consentire ad Insiel nel 2017 di
sbloccare i vincoli di legge e procedere a nuove assunzioni.

Inoltre, l’impegno al confronto comprende anche la messa in
agenda di argomenti quali il contratto integrativo e il premio di
risultato.
ARC/GG/EP

Powered by WPeMatico

facebook
477