telegram

vulcano
Le autorità islandesi hanno ordinato l’evacuazione immediata della popolazione nella zona di Fljotshlid, nei pressi del ghiacciaio Eyjafjallajokull, nel sud dell’isola, teatro dell’eruzione di questi giorni. Lo riferisce il sito di informazione islandese IceNews. La nuova inondazione è “molto più grande e veloce” di quelle dei giorni scorsi, riferisce il sito. L’evacuazione è stata ordinata nel corso della notte. L’acqua fuoriuscita contiene blocchi di ghiaccio: strade e ponti nella zona sono in “serio pericolo” di essere distrutte.

(Foto copertina: (HALLDOR KOLBEINS/AFP/Getty Images)

Intanto proseguono i gravi disagi per chi vola. Oggi il 50% dei collegamenti fra gli Stati Uniti e l’Europa dovranno essere annullati a causa della nube di cenere uscita dal vulcano. Il black out potrebbe durare 48 ore, ha fatto sapere Eurocontrol, l’organismo europeo per la sicurezza aerea. Le compagnie americane hanno cancellato il 64% dei collegamenti. Bloccati per altre 6 ore gli aeroporti britannici. Anche l’aeroporto di Francoforte ha bloccato i voli in partenza ed in arrivo a partire dalle 8, anche se non ci sono divieti per i voli provenienti dall’Asia. I voli intercontinentali vengono dirottati verso Monaco. Chiuso anche l’aeroporto di Amburgo. La Svezia, invece, ha riaperto parzialmente il proprio spazio aereo.

vulcano2
(Foto: AFP/Getty Images)

vulcano3

(Foto: REUTERS/Icelandic Coast Guard/Arni Saeberg)

vulcano4

(Foto: HALLDOR KOLBEINS/AFP/Getty Images)

vulcano7
(Foto: REUTERS/Icelandic Coast Guard/Arni Saeberg)

vulcano8
(Foto: REUTERS/Icelandic Coast Guard/Arni Saeberg)

vulcano9
Eyjafjallajökull volcano vicino il ghiacciaio Eyjafjalla March 27, 2010. (Foto: HALLDOR KOLBEINS/AFP/Getty Images)

vulcano5
(AP Photo/NEODAAS/University of Dundee)

vulcano6

(Foto: Robert Simmon, using ALI data from the EO-1 team)

574