Istruzione: approvato accordo sezioni primavera per bambini 2-3 anni

A disposizione 700 mila euro per l’avvio delle classi

Trieste 24 lug – Approvata l’intesa tra Regione e Ufficio
Scolastico del Friuli Venezia Giulia per la sperimentazione delle
sezioni Primavera per l’anno scolastico 2020/21. Si tratta di un
servizio integrativo di offerta formativa rivolto ai bambini dai
due ai tre anni che si fonda sulla collaborazione tra scuole
dell’infanzia pubbliche o paritarie e asili nido, statali e
privati.

Il piano di interventi per lo sviluppo dell’offerta formativa
delle istituzioni scolastiche prevede una dotazione finanziaria
pari a 700 mila euro, fatte salve eventuali modifiche
dell’importo sulla base delle ulteriori risorse che si renderanno
eventualmente disponibili nel corso dell’anno.

È questo in sintesi il contenuto del provvedimento approvato
dalla Giunta regionale su proposta dell’assessore all’Istruzione.

In base a quanto previsto dagli attuali protocolli per
l’attivazione di servizi rivolti alla prima infanzia, la delibera
varata dall’esecutivo stabilisce in 5 il numero minimo di bambini
previsto per l’attivazione della sezione primavera, anche per
contenere l’ampiezza del gruppo.

La Regione ha chiuso una serie di incontri con le amministrazioni
comunali e gli istituti scolastici per fare il punto della
situazione e individuare potenziali criticità e soluzioni. Ogni
decisione non potrà però prescindere dal quadro sanitario che
prenderà forma nelle prossime settimane.
ARC/AL/ma

Powered by WPeMatico

100