Telegram

Italiano Enduro: Macoritto vince in Sicilia

Secondo di classe Micheluz, Fabris conquista la classe Youth.

Straordinaria prestazione per Lorenzo Macoritto, nel doppio appuntamento di Campionato Italiano Assoluti d’Italia di Enduro, sabato 27 e domenica 28 marzo a Custonaci in Sicilia. Il pilota di San Daniele portacolori del Moto Club Manzano, rider ufficiale del TM Boano Factory, con una gara all’attacco conquista la classe 250 2 tempi in entrambe le giornate, piazzandosi al quinto posto della classifica generale al sabato, terzo tra i piloti italiani, migliorandosi la domenica con il terzo gradino del podio dell’assoluta, secondo tra i piloti nazionali. Due giorni di gara che hanno consacrato il pilota friulano, tra i protagonisti assoluti del massimo campionato tricolore, riconosciuto come il più competitivo a livello internazionale, per la presenza di alcuni piloti stranieri, protagonisti della scena iridata. Due volte secondo dietro a Lorenzo Macoritto nella classe 250 2 tempi, l’avianese Maurizio Micheluz su Husqvarna, alla ricerca della forma migliore dopo l’infortunio alla spalla, patito nella passata stagione. Le soddisfazioni per il Moto Club Manzano arrivano anche dalla brillante prestazione siciliana, del giovanissimo Riccardo Fabris su Fantic 125, che firma la vittoria in entrambe le giornate di gara nella classe Youth, in un week end in netta crescita dopo la gara di inizio campionato. 163 i piloti al via, che hanno trovato un percorso di gara suggestivo con panorami da cartolina, in due tipiche giornate primaverili condizionate dal forte vento. Doppietta siciliana per l’australiano Will Ruprecht, compagno di team di Macoritto in sella alla Tm 300 4T, che mette in luce il suo talento, conquistando in entrambe le giornate la vittoria assoluta. Il prossimo appuntamento con il massimo campionato tricolore di enduro, andrà in scena il 24 e 25 aprile a Piedilucco (Tr), dove Lorenzo Macoritto dovrà difendere la seconda posizione ex aequo, nella classifica assoluta di campionato tra i piloti italiani.  

facebook
467