Bearzi

ITC: PANONTIN INAUGURA NUOVA SEDE INSIEL A FELETTO UMBERTO

Feletto Umberto (Ud), 28 giu – “L’inaugurazione di oggi è un
tassello del più generale disegno di efficientamento di Insiel
che consentirà di dare risposte ai servizi attesi da tutti i
portatori di interessi e permetterà di proseguire nel piano di
contenimento dei costi che ha già dato importanti risultati”.

Lo ha sottolineato l’assessore regionale ai Sistemi informativi
Paolo Panontin, inaugurando oggi a Feletto Umberto assieme alla
general manager di Insiel Maria Grazia Filippini, al presidente
Simone Puksic e al sindaco di Tavagnacco Gianluca Maiarelli,
presente anche il direttore generale della Regione Roberto
Finardi, una delle due nuove sedi udinesi di Insiel, dove da
domani inizieranno a trasferirsi una cinquantina di dipendenti
dalla sede attuale di via Umago. Gli altri 150 dipendenti della
società ICT in house della Regione si trasferiranno in via del
Cotonificio 127 a partire dal 4 luglio.

“Si è data finalmente soluzione a questa sede di proprietà
dell’azienda, che era già occupata da Mercurio, spa assorbita da
Insiel nel 2009 – ha ricordato Panontin – mentre, con la scelta
dell’altro stabile di via del Cotonificio, sfruttando un canone
di locazione molto più favorevole rispetto all’attuale, sarà
possibile produrre ancora maggiori riduzioni di costi”.

Insiel andrà così a risparmiare 460.000 euro l’anno, ai quali si
sommeranno i risparmi in termini di costi energetici derivanti
dall’adozione di sistemi di illuminazione e di condizionamento
più moderni e efficienti: entrambe le sedi sono state infatti
ristrutturate e allestite in modo da farne un ambiente di lavoro
moderno, aperto, produttivo e orientato alla condivisione.

Ma quella riguardante le due nuove sedi non è l’unica novità per
Insiel: il piano industriale dell’azienda prevede l’assunzione di
50 persone in tre anni e in questi giorni hanno fatto il loro
ingresso con un contratto di apprendistato professionalizzante –
dopo un attento e articolato percorso di selezione che si è
svolto nell’ambito del progetto Insiel4Young – 15 neolaureati e
neolaureate di età non superiore ai 29 anni. “Si tratta di vere e
proprie eccellenze – ha ricordato il presidente Puksic – 13
laureati e laureate in ingegneria, matematica e fisica che
andranno a occupare ruoli nell’area tecnica, mentre altre due
persone sono state assunte rispettivamente nell’area
amministrativa e nell’area legale”.

“Abbiamo voluto dare una ‘casa’ ai nostri colleghi che
riflettesse il nuovo modo di essere della società: aperta,
veloce, strategica e innovativa. Negli ultimi diciotto mesi molte
cose sono cambiate: la nuova Insiel è un’azienda dinamica, fatta
di esperienza, professionalità ed eccellenza, pioniera
nell’innovazione e in costante crescita, impegnata, assieme alla
Regione, nel processo di sviluppo della cultura digitale del
Friuli Venezia Giulia”, ha aggiunto la general manager Filippini,
ringraziando uno a uno tutti i dirigenti e lo staff che da domani
inizierà il suo lavoro a Feletto Umberto.
ARC/EP/ppd

Powered by WPeMatico

facebook
824