Bearzi

Joe Hisaishi a Udine: Sold out da record per l’evento d’apertura del Far East Film Festival

Joe Hisaishi live_91A2900
La prima assoluta in Italia del grande maestro giapponese Joe Hisaishi, il prossimo 23 aprile a Udine per l’apertura ufficiale del Far East Film Festival 17 – il più importante festival di cinema asiatico esistente in Europa – è stata annunciata come un concerto destinato a fare storia: in rete sono state subito migliaia le condivisioni e gli apprezzamenti (incluso Jovanotti, fan della prima ora di Miyazaki) e la risposta di pubblico non si è fatta attendere, con un sold out da record. Attesa davvero alle stelle, i 1.000 biglietti a disposizione sono stati venduti in poco più di 24 ore in tutto il mondo e al Teatro Nuovo Giovanni da Udine arriveranno fan da Spagna, Svizzera, Gran Bretagna, Francia, Giappone, Germania e da tutta Italia: il 58% dei biglietti sono stati venduti fuori dalla regione Friuli Venezia Giulia e più del 70% dei biglietti sono stati venduti fuori dalla Provincia di Udine, sede del concerto evento.

Sul palco del Teatro Nuovo Giovanni da Udine, dove riceverà anche il Gelso d’Oro alla carriera, il Maestro giapponese – leggendario compositore dei capolavori di Miyazaki e Kitano – dirigerà la RTV Slovenia Symphony Orchestra e si siederà anche al pianoforte, sfogliando pagine in perfetto equilibrio tra cinema e produzione solista. Uno straordinario viaggio capace di spaziare dai colori sofisticati del minimalismo a quelli densi e gioiosi, assolutamente inconfondibili, che hanno fatto di Hisaishi uno degli ultimi (altissimi) autori di musiche sinfoniche per il grande schermo.

Toccherà, dunque, a uno dei giganti musicali del nostro tempo il compito d’inaugurare ufficialmente il celebre festival che quest’anno compie diciassette anni, di cinema asiatico e di cultura asiatica, e che per continuare a stupire i suoi ospiti ha scelto la lingua della musica, l’unica davvero universale, più forte di ogni possibile differenza e distanza. Autentico idolo in patria, il Giappone, e personaggio di culto nel resto del mondo, mister Hisaishi non è un semplice artista quanto piuttosto una somma di anime artistiche: compositore, pianista, direttore d’orchestra, regista, scrittore. Un’icona che vanta un palmares davvero unico con riconoscimenti straordinari, fra cui ben sei Japan Academy Awards for Best Music, e sodalizi leggendari, come quello con lo Studio Ghibli celebrato dal mega live Joe Hisaishi in Budokan – 25 years with the Animations of Miyazaki Hayao e quelli già citati con Miyazaki Hayao (da Il mio vicino Totoro a La città incantata), con Takeshi Kitano e con Takita Yojiro per il meraviglioso Departures (miglior film straniero agli Oscar 2009, distribuito in Italia dalla Tucker).

facebook
1.022