Juventus, contro l’Udinese per ripartire

Ancora è presto per parlare di crisi a tutti gli effetti, ma certo è che questa parola inizia ad aleggiare pericolosamente sopra lo Juventus Training Center di Vinovo, il campo di allenamento della Juventus.
I bianconeri sono reduci dalla sconfitta a Roma, contro quella Lazio che è la squadra del momento con 7 vittorie consecutive ed una classifica cha la pone, secondo alcuni, addirittura in lotta per lo scudetto.
Ma sta di fatto che la Juventus non sembra essere quella degli scorsi anni e che già nel turno precedente aveva perso due punti in casa pareggiando contro il Sassuolo. Appena 1 punto in due partite, molto poco per una squadra chiamata, per sua natura, a dominare il campionato ed a vincere lo scudetto. Le rivali guadagnano intanto terreno: l’Inter si è portata al vertice della classifica con due punti di vantaggio, fermata dal pari interno contro la Roma (altrimenti la differenza di punti avrebbe potuto essere maggiore). E poi c’è proprio la Lazio, sorprendete al terzo posto a soli 3 punti dai bianconeri, e che per alcuni bookmakers potrà giocarsela fino alla fine per le zone alte della classifica.
Forte del passaggio di turno già conquistato in Champions League, con una giornata di anticipo, la squadra guidata da Maurizio Sarri, allenatore toscano al centro della critica, deve ora focalizzarsi esclusivamente sul campionato per tornare a conquistare i 3 punti.
Si giocherà domenica 15 dicembre alle ore 15, orario tradizionale dal sapore antico, ed allo Juventus Stadium farà visita l’Udinese che sta cercando, nelle ultime giornate, di risalire la china del fondo classifica. Analizzando le principali quote delle scommesse sportive, la Juventus è ovviamente super favorita. Ma attenzione perché anche due settimane fa, in casa contro il Sassuolo, le quote relative alla vittoria dei bianconeri erano molto basse e poi è finita come ormai noto.
La Juventus non sta certamente attraversando un buon momento di forma, per alcuni non avrebbe ancora assorbito del tutto gli schemi di Maurizio Sarri. Inoltre ci sarà anche il turno di Champions da disputare e che vedrà la Juventus, seppur già qualificata, dover andare in Germania, sul campo del Leverkusen, trasferta sempre difficile.
In sostanza contro l’Udinese potrebbero esserci la stanchezza, gli assenti tra squalificati (Cuadrado, espulso all’Olimpico nel match contro la Lazio) ed infortunati, e lo spettro della crisi che sorvola da qualche settimana le teste dei bianconeri. Ecco perché quella contro l’Udinese diventa una partita fondamentale, anche in considerazione dell’avvicinamento della sosta natalizia prevista per la domenica successiva.

1.028