Kaos ’76: la notte che cambiò il Friuli. La mostra fino al 3 luglio

CMUAFp_Gemona_32
Civici Musei celebra il quarantennale del terremoto in Friuli con una mostra che inaugura all’ex Cinema-Teatro Odeon di Udine il 6 maggio 2016 alle ore 21, a quarant’anni esatti dalla scossa avvenuta nel 1976, e termina il 3 luglio. Promossa dall’amministrazione comunale e Regione Friuli Venezia Giulia e organizzata da Vicino/lontano, la mostra include video e audio originali, fotografie, copertine di giornali e interviste, in un racconto dinamico che fa rivivere anche emozionalmente il tragico evento e le sue conseguenze.
La mostra crea una sequenza fatta di luci e ombre, suoni e immagini, a partire dall’audio originale della scossa principale che si ascolterà nel buio della sala.

70 Michele Cendamo, Colloredo di Montalbano, 7 maggio 1976

CREDITI DELLE FOTO ALLEGATE: ARCHIVIO CRAF SPILIMBERGO (Michele Cendamo) E CIVICI MUSEI DI UDINE FOTOTECA (cmuafp_Gemona 32 e Gemona 38)

1.372