Bearzi

Krsko, guasti alle barre radioattive ma nessuna fuoriuscita

13 ottobre 2013 – problemi alla centrale di Krsko sono stati rivelati da fonti di oltre confine. Al momento non sarebbero stati rilevati danni sensibili o pericolosi. Non ci sarebbero problemi per le barre di uranio . A darne notizia l’edizione regionale del e Friuli venezia Giulia su rai 3 pochi minuti prima della mezzanotte del 12 dicembre.- in aggiornamento

Il problema secondo quanto riportato sul sito della centrale nucleare riguarderebbe tre delle oltre 250 barre di combustibile della centrale. Durante l’ispezione per la sicurezza iniziate il 1° ottobre scorso si è scoperto che l’alta radioattività dell’acqua di raffreddamento era dovuta proprio ai problemi a queste tre barre. La situazione comunque non era grave, – riporta sempre il sito della centrale di Krsko – tanto che non è stata avviata alcuna procedura straordinaria ma si è aspettato la revisione ordinaria cominciata appunto il primo ottobre. In ogni caso non c’è stata alcuna fuga di materiale radioattivo. ora scoperto il problema sarà avviata una revisione per capire cosa abbia portato a questo danno che è superiore a quello che si aspettavano i tecnici

secondo quanto riportato su Il piccolo sarebbero stati rinvenuti  guasti meccanici alle barre radioattive della cui esistenza sospettavano già da tre mesi durante le regolari misurazioni che avevano effettuato per controllarne la stabilità atomica. L’inconveniente non ha causato la fuoriuscita di materiale radioattivo dal ciclo secondario della centrale e, da questo, nell’ambiente.

 

IL primo di ottobre (AGI) – Trieste, 1 ott. – Nuovo stop per la centrale nucleare slovena di Krsko. E’ stata spenta per lavori di manutenzione gia’ programmati e rimarra’ inattiva per poco piu’ di un mese il tempo necessario cioe’ per revisionare l’intero impianto e il suo sistema di sicurezza. Il fermo e’ in atto dalla notte scorsa e il reattore verra’ riacceso il 5 di novembre. In questi 35 giorni – assicura la direzione dell’impianto – verranno effettuate tutte le operazioni di revisione e manutenzione in particolare sul sistema di sicurezza. Verranno anche sostituite le barre di uranio esaurite, 56 delle complessive 121 e si procedera’ al ricambio del combustibile, alla revisione degli impianti meccanici, dei sistemi elettrici e di tutte le componenti che costituiscono la struttura della centrale. .

facebook
506