Bearzi

Kyron Artic Way 2008 (2)

giusy51.jpg

Giusi Concina ci invia la seconda pagina del suo diario di viaggio, un avvenutra da togliere il respiro!: La Lapponia Finlandese. Dopo aver attraversato il confine tra Svezia e Finlandia sul ponte di Pello, sotto una tormenta di neve la Ssang Yong Kyron, sempre con la trazione integrale inserita, si è diretta – di buona lena- verso il Circolo Poloare Artico a Rovaniemi.

giusy5.jpg

La Lapponia è una terra veramente suggestiva, il confine politico e tracciato sulla carta, ma la morfologia è tutta un’altra cosa, ci sono sempre le alte conifere innevate, le lunghe piste ghiacciate dove guidare è sempre molto intenso e piacevole. Lungo queste strade la concentrazione su ciò che si nasconde km dopo km non deve mai venir meno. E’ difficile
mantenere una traiettoria soprattutto quando si incrociano i camion, questi infatti sono molto più
lunghi dei tir che troviamo sulle nostre autostrade e scaricano contro una quantità di neve
sotanziosa. Rovaniemi è anche il paese di Babbo Natale e qui il clima di questa festività non tramonta mai. C’è infatti il villaggio di questo strano personaggio, ci sono gli Elfi che smistano le lettere che
arrivano da tutto il mondo e c’è veramente tanto lavoro e tanto turismo legato a questa legenda.
Se Joulopukkin sia vero o no, ognuno è libero di scegliere, certo è che la Kyron si è veramente
guadagnata una nota d’onore molto particolare. Infatti in terra di Babbo Natale la temepratura è
scesa ancora, ha raggiunto i -20° centigradi, il motore lavora ad una temperatura di esercizio
ancora più bassa. Nonostante il lungo trasfermiento di 370km, l’ago sullo strumento della
temperatura non raggiunge la solita posizione a metà. La temepratura non è migliorata nemmeno durante la seconda giornata, quando un leggero accenno di albeggiare ha dipinto tutto il cielo, le nuvole e le alte cnofiere di rosa; una solta giornata di tempo clemente, senza nevicate, ma decisamente fredda. La meta del lungo viaggio è stata raggiunta, con molte ore di guida, con tantissima neve e con una notevole soddisfazione possiamo sottolineare le grandi doti di viaggiatrice della Ssang Yong Kyron, che nonostante una tremenda temepratura si prepara a percorrere tutta la strada sulla costa Svedese sino a Stoccolma prima e poi Malmo, la Danimarca e la Germania per
rientrare in Italia sempre via terra, per altri 3700km.

facebook

Lascia un commento

732