La cura De Canio si fa sentire, ora sotto con la Samp

udinese sampdoria

Ingaggiato da nemmeno un mese, gli effetti di Gigi De Canio sull’Udinese sembrano già sortire il loro effetto benefico su tutta la squadra. Arrivato a Udine il 14 marzo, è stato in grado di riorganizzare la squadra e ottenere 4 punti in 2 partite. Per di più 3 di questi 4 punti sono arrivati domenica grazie ad una vittoria di lusso, quella sul Napoli. A livello nazionale la grande prova dei bianconeri è stata offuscata dall’affaire Higuain, facendo passare in secondo piano la grande prova offerta dai friulani.

Il cambio d’allenatore in casa Udinese ha sortito gli effetti sperati. I risultati arrivati nelle ultime due uscite sono merito del tecnico lucano che ha portato entusiasmo ad un ambiente ormai preso dallo sconforto dei risultati negativi sotto la gestione Colantuono. Anche il patron Pozzo ha espresso grande soddisfazione per l’ottimo lavoro che De Canio sta svolgendo nella sua seconda esperienza friulana. Ovviamente queste prime due gare devono essere un punto di partenza per terminare la stagione nel migliore dei modi, cercando di ottenere la salvezza matematica quanto prima.

Forse l’unico neo in questo momento è rappresentato dalla questione Di Natale, non convocato nella gara contro i partenopei, e su cui si è montato un caso dove non c’è nulla da spiegare. Ed è lo stesso De Canio, in conferenza stampa, a spiegare l’esclusione del capitano dalla gara: Di Natale non ha svolto tutti gli allenamenti settimanali e per questo motivo il tecnico ha deciso di puntare su altri elementi della rosa che potevano dare maggiori garanzie a livello fisico. Dobbiamo essere onesti, in questo momento così delicato della stagione gli aspetti legati ai singoli devono passare in secondo piano, anche se al centro di queste discussioni c’è Totò Di Natale. Con tutto il rispetto per Antonio in questo momento l’Udinese deve concentrarsi per tenere lontano le ultime tre posizioni che distano in questo momento soltanto sei punti.

Il nuovo approccio alla partita dell’Udinese ha sorpreso il Napoli e il risultato parla da solo, ora però la squadra friulana sta già pensando alla prossima sfida, molto importante in ottica salvezza, contro la Sampdoria di Montella. Una sorta di scontro diretto visto che i blucerchiati sono un punto sotto ai bianconeri in graduatoria. La gara, per la posta in palio che c’è, sarà piuttosto tirata anche se c’è da dire che la stragrande maggioranza delle quote proposte per questa partita dai bookmakers italiani vedono nettamente in vantaggio la Sampdoria per la conquista dei tre punti.  Il fattore campo inciderà, non c’è dubbio, ma l’Udinese, se conferma quello che ha fatto vedere sotto la gestione De Canio, si potrà giocare tranquillamente le sue carte e tornare a casa con un risultato positivo.

534