Bearzi

La guida alle principali varianti del Blackjack

Il Blackjack, conosciuto anche come “21”, è tra i giochi di carte più noti nell’ambito del casinò. Una partita si svolge tra il banco e i giocatori, che vincono quando raggiungono un punteggio più alto del banco e che deve essere al massimo pari a 21. Inventato in Francia nel XVII secolo, all’inizio il Blackjack aveva alcune regole diverse: ad esempio, chi raggiungeva un punteggio di 21 con un asso e un jack di picche poteva essere pagato con un bonus di 10 volte la posta. Anche se quello specifico bonus è stato abolito, il nome è rimasto come riferimento per i giocatori. Oggi esistono molte varianti del gioco e anche alcune celebrità si dilettano col Blackjack. Per giocare servono 2 mazzi di carte francesi, dunque 104 carte. Nel gioco l’asso può avere un valore di 1 o 11, mentre le figure valgono 10 e le altre carte hanno semplicemente il loro valore nominale.

Nella versione più tradizionale del gioco, dopo che tutti hanno fatto la loro puntata il banchiere assegna ad ognuno una carta scoperta agendo da sinistra verso destra e consegnando l’ultima al banco. In un secondo giro di carte scoperte non si assegna alcuna carta. Alla fine si legge in ordine il punteggio di ogni giocatore che dovrà poi comunicare se chiedere eventualmente ancora carta. Se si supera il punteggio di 21 si perde e il dealer conquista la puntata. Quando i partecipanti hanno stabilito i rispettivi punteggi il dealer deve tirare carta con un punteggio inferiore a 17 e si ferma se raggiunge o supera tale soglia. Se supera il 21, però, il banco deve pagare tutte le puntate rimaste.

Una volta che sono stati definiti tutti i punteggi dei presenti, il dealer confronta il suo con quello degli altri giocatori, poi paga le combinazioni superiori alla sua, ritira quelle inferiori e lascia quelle in parità. Il pagamento delle puntate vincenti è alla pari. Se un giocatore riesce a raggiungere il punteggio di 21 con le prime carte che gli vengono consegnate in mano, effettua il “Blackjack” e ha diritto al pagamento di 3 a 2. In questo caso, se il dealer riesce a fare altrettanto la mano è considerata alla pari.

In Europa le carte sono scoperte: 2 per ciascun giocatore e una sola per il banco. Nel Blackjack americano, invece, il banco, oltre che la propria carta scoperta, prende subito l’altra, che rimane coperta. In vari casinò si possono “splittare” le carte uguali fino a 3 volte, eccezion fatta per gli assi che possono essere separati solo una volta, dunque si può raddoppiare la puntata.

Le diverse versioni di Blackjack sono solitamente disponibili nei maggiori casinò online. Le regole e strategie del BlackJack sono molteplici e la maggior parte può essere applicata in tutte le versioni del gioco. L’unica scelta che viene sempre lasciata ai giocatori è quella di chiedere un’altra carta. In ogni caso, sulla base delle carte che possiede in mano. ogni giocatore può stabilire la percentuale di possibilità che esca successivamente ogni altro tipo di carta. Espedienti del genere sono indispensabili al giorno d’oggi quando ci si siede al tavolo, reale o virtuale che sia. I più grandi giocatori di Blackjack si sfidano periodicamente in tornei ufficiali anche nel tentativo di apprendere le strategie migliori.

facebook
200