La mostra su De Gasperi inaugurata a Udine

de gasperi udien20La chiesa di San Francesco a Udine ospita fino al 14 novembre una mostra sulla figura dello statista italiano Alcide De Gasperi a 55 anni dalla scomparsa. La  mostra  intende far scoprire alle giovani generazioni – e far riscoprire alle meno giovani – il ruolo e l’insegnamento morale e politico del grande statista: il più autorevole e prestigioso protagonista del difficile e tormentato periodo del dopoguerra.

com stampa regione fvg

“Oggi dobbiamo guardare all’alta idealità della politica di De Gasperi, che è stata caratterizzata da un’attenzione particolare alla crescita della solidarietà ed alla diffusione della democrazia”. E’ quanto ha affermato l’assessore regionale alla Cultura, Roberto Molinaro, all’odierna cerimonia d’apertura della mostra “Alcide De Gasperi – Un europeo venuto dal futuro”, che rimarrà aperta a Udine, nell’ex Chiesa di San Francesco, fino al 14 novembre prossimo.
L’esposizione, dedicata allo statista in occasione del 55.mo anniversario della sua morte, è stata finora allestita in 14 città italiane ma anche all’estero. La tappa friulana della stessa è stata promossa dalla Fondazione “De Gasperi” di Roma e dalla Fondazione Crup, con il patrocinio della Regione Friuli Venezia Giulia, della Provincia e del Comune di Udine.
Nel corso dell’inaugurazione – alla quale, diversamente da come preannunciato, non ha potuto partecipare, per motivi di salute, il senatore Giulio Andreotti – è stata richiamata l’attenzione sulla rilevanza che De Gasperi diede nel dopoguerra alla politica d’integrazione europea.
L’importanza della mostra – anche per il suo messaggio, “rivolto ai giovani ed a tutti coloro che sono attivi nelle istituzioni”, di una vita condotta nel rispetto di una salda cristianità – è stata messa in rilievo dall’assessore regionale alla Cultura Roberto Molinaro, che ha anche ricordato come la Regione sia oggi impegnata nella costruzione della dimensione internazionale del Friuli Venezia Giulia. All’inaugurazione della mostra, che dedica una specifica sezione all’analisi dei rapporti tra lo statista ed il Friuli, che egli visitò nel 1950, hanno partecipato, tra gli altri, la figlia Maria Romana De Gasperi, il presidente del Consiglio regionale Edouard Ballaman, i parlamentari Angelo Compagnon, Isidoro Gottardo, Flavio Pertoldi, Ferruccio Saro e Ivano Strizzolo, ed i consiglieri regionali Franco Iacop, Alessandro Tesolat e Giorgio Venier Romano, il sindaco di Udine Furio Honsell ed il presidente della Provincia Pietro Fontanini.

La Mostra resterà aperta al pubblico fino al 14 novembre 2009 con i seguenti orari:
martedì, mercoledì, giovedì, venerdì e domenica: dalle 9.30 alle 18.30  – sabato: dalle 11.00 alle 20.00 – lunedì chiuso.

L’ingresso è gratuito.

facebook
605