La nuova Udinese sotto il segno di Delneri

delneri

Gigi Delneri  è un allenatore che da sempre è considerato uno dei più preparati e puntigliosi del nostro campionato. Non per niente qualche anno fa era stato scelto anche dalla Juventus per far tornare in alto i bianconeri, ma i tempi erano diversi da quelli di oggi e tra problemi societari e negli spogliatoi, Delneri   non è riuscito a far ritornare la Vecchia Signora ai fasti d’un tempo.  Quest’anno, però, è arrivato il suo riscatto. A dargli un’opportunità è stata l’Udinese, società che lo ha chiamato all’inizio del mese di ottobre per sostituire Iachini, il quale  aveva fatto molto poco nella prima parte del campionato. Udine è una piazza molto importante e soprattutto con delle ambizioni fortissime. Non a caso i friulani possono vantarsi di essere tra le pochissime società in Serie A ad avere uno stadio di proprietà che a lungo termine porterà benefici economici molto rilevanti per le proprie casse.

Dalla Champions alla lotta salvezza

A livello di classifica gli ultimi anni non sono stati molto entusiasmanti se paragonati alle annate d’oro con Di Natale al top e le grandi annate dei vari Sanchez, Isla, Handanovic e Asamoah, solo per citarne alcuni. Ultimamente la dirigenza bianconera non è riuscita più a tirare fuori dal cilindro talenti di tale levatura e questo ha ovviamente influito anche dal punto di vista della classifica. Questa annata doveva essere quella di una salvezza tranquillissima, come poi si è rivelata, ed è proprio da questi risultati che si deve cercare di costruire un futuro sempre più roseo.

Con Delneri in panchina l’Udinese ha giocato 24 partite dove ha collezionato 10 vittorie, 10 sconfitte e 4 pareggi. E’ passando dalla zona calda della classifica ad un più dignitoso undicesimo posto, a soli quattro punti di ritardo dal Torino, squadra che sulla carta ad inizio campionato partiva con ambizioni ben superiori. Ora si deve pensare al futuro, terminare questa stagione provando a migliorare la posizione e magari togliersi qualche bella soddisfazione. E così dopo la vittoria, netta, contro il Genoa sarebbe importante riuscire a dare continuità anche se la sfida del prossimo sabato non è facilissima. I bianconeri saranno impegnati sabato prossimo al San Paolo contro il Napoli, sfida assolutamente affascinante che di sicuro anche il fenomeno delle scommesse sportive online e tutti i suoi appassionati guarderà con particolare attenzione.

Capitolo rinnovo: Delneri   lo spera

Delneri  già diverse settimane fa aveva espresso la sua posizione in merito al rinnovo del contratto e al suo di futuro: la sua intenzione è quella di rimanere a lungo sulla panchina bianconera, diventando un punto di riferimento per la società come lo è stato a suo tempo Guidolin. Delneri  poi, essendo friulano di nascita, sente ancor maggiormente questa missione ed anche se al momento non c’è stato ancora l’incontro decisivo con la società per mettere nero su bianco il prolungamento, è sembrato piuttosto fiducioso al punto da aver dichiarato di non avere alcun interesse ad allenare altre società oltre all’Udinese. Solo le prossime settimane ci daranno conferma di questo accordo che siamo certi alla fine si farà per il bene di entrambi.

 

669