Aperitivo a Grado

La prima al Giovanni Da Udine: Perahia interpreta Bach, Mozart, Beethoven e Chopin – 5 ott

facebook

perahia.jpgLa prima al Giovanni da Udine quest’anno è dedicata alla classica con il pianista Perahia che interpreta Mozart, Bach, Beethoven e Chopin MURRAY PERAHIA pianoforte

Nel 1972, a venticinque anni, vinse il primo premio al concorso di Leeds, e subito in quel ragazzo venuto dal Bronx tutti riconobbero uno dei  grandi poeti del pianoforte. Non certo a caso, del resto, Murray Perahia ha avuto come maestro Mieczyslaw Horszowski, un altro eroe dolce della musica del Novecento,che insieme a Pablo Casals e Rudolf Serkin ha illuminato la sua formazione di musicista (ha studiato anche composizione e direzione d ’orchestra) prima ancora che di pianista. Altri giganti hanno poi contribuito ad arricchire il suo mondo: Benjamin Britten, soprattutto, con il quale collaborò a lungo, e Vladimir Horowitz. È amato e acclamato come interprete fra i più luminosi e intensi di oggi: quando dirige, o quando fa musica da camera, come nella splendida solitudine del recital.

Programma

JOHANN SEBASTIAN BACH (Eisenach 1685 – Lipsia 1750)
Partita n. 5 in sol maggiore, BWV 829

WOLFGANG AMADEUS MOZART (Salisburgo 1756 – Vienna 1791)
Sonata in fa maggiore, KV 332

LUDWIG VAN BEETHOVEN (Bonn 1770 –Vienna 1827)
Sonata n. 23 in fa minore, op. 57 “Appassionata”

***

FRYDERYK CHOPIN (Zelazowa Wola, Varsavia 1810 – Parigi 1849)
Ballata n. 3 in la bemolle maggiore, op. 47

Studio in mi minore, op. 25 n. 5
Studio in la bemolle maggiore, op. 25 n. 1
Studio in fa maggiore, op. 25 n. 3
Studio in do minore, op. 10 n. 12

Ballata n. 4 in fa minore, op. 52

567