Udine

Ladri: 10 furti tecnologici al giorno

carabinieri notte
Fino a dieci furti di capi di abbigliamento griffati al giorno compiuti con professionalità e utilizzo di apparecchiature tecnologiche, per proventi di circa 20 mila euro alla settimana. E’ l’attività di un bosniaco e un croato che operavano in un raggio d’azione di quattro regioni del Nord Italia, finalizzata all’esportazione verso l’Est Europa. B.D., di 36 anni, e C.G, di 37, sono stati arrestati dai carabinieri della Compagnia di via Hermet (Trieste) che hanno anche denunciato un terzo uomo, croato, che ricettava la merce; questa veniva stoccata in un magazzino a Trieste, in attesa di essere portata oltre confine.I ladri preferivano outlet e centri commerciali ed outlet e agivano su commissione. Prima di rubare consultavano la guida “Shopping&Outlet” per individuare i negozi interessanti, compivano sopralluoghi per individuare i sistemi di sorveglianza, redigevano appunti e piantine accuratissime (sequestrate dai carabinieri assieme a 15mila euro di merce nel corso dell’arresto in flagranza di reato). Una volta in azione, eludevano il dispositivo antitaccheggio con uno ‘Jammer’, un apparecchiatura elettronica in grado di confondere i sistemi di allarme posizionati alle uscite dei negozi.

Fonte: ANSA

facebook
569