Bearzi

L'amministrazione incontra "Festa in piassa"

Gli assessori della giunta comunale di Pordenone retta dal sindaco Alessandro Ciriani proseguono gli incontri con il mondo dell’associazionismo e le altre realtà che formano il tessuto sociale della città.

Gli assessori all’urbanistica Cristina Amirante e allo sport Walter De Bortoli hanno incontrato Flavio Bolzan e Jessica Allegretto, rispettivamente presidente e vicepresidente di “Festa in piassa” il sodalizio del quartiere di Villanova, attivo nell’associazionismo sociale e sportivo, particolarmente  attento alle esigenze dei giovani e alle tematiche dell’integrazione sociale, considerata l’eterogeneità e la densità abitativa del quartiere.

Gli amministratori hanno  preso visione delle criticità e dei problemi che l’Associazione incontra sia per quanto riguarda lo stato delle strutture sportive sia per gli aspetti logistici legati all’organizzazione degli eventi.

Al riguardo il sindaco Alessandro Ciriani nel suo programma politico amministrativo manifesta l’impegno finalizzato a valorizzare i quartieri attraverso servizi  dedicati ai cittadini maggiormente fruibili e qualificati, ad attuare una riqualificazione urbanistica per ottimizzare le strutture comunali e per quanto riguarda gli impianti sportivi creare spazi adeguati dove i giovani in particolare possono praticare le varie discipline sportive in impianti efficienti e favorire la socializzazione fra coetanei.

«Abbiamo appreso – commenta l’assessore all’urbanistica Cristina Amirante – la commistione di funzioni a cui è soggetta l’associazione in particolare quando organizza gli eventi Festa in piassa e i tornei di calcio. Ogni volta, in occasione di questie due manifestazioni, le cucine devono essere spostate con i relativi allacciamenti delle reti di servizio. Una situazione insostenibile e quindi valuteremo la possibilità  di   sistemare l’area logistica fissa e creare uno spazio dove i volontari potranno lavorare in sicurezza ed efficienza. Ma questa sistemazione deve essere  finalizzata anche ad offrire una maggior attrattività all’intero sito».

«Sono rimasto sfavorevolmente colpito dalle condizioni in cui versano gli spogliatoi – commenta l’assessore allo sport Walter De Bortoli – sia quelli diciamo “ufficiali” ma soprattutto quelli ricavati nei container, oltre che da altre strutture. Non è dignitoso né per i ragazzi e chi frequenta l’impianto e neppure per l’immagine del quartiere. L’impianto sportivo di Villanova ha una continua necessità di manutenzione e in questi ultimi anni non sono state investite sufficienti risorse per mantenerlo efficiente. Nonostante questo va riconosciuto l’impegno profuso dei volontari dell’associazione per renderlo comunque un centro di interesse e di aggregazione per la popolazione del  quartiere».

Powered by WPeMatico

facebook
449