Bearzi

L’arresto e la perquisizione a casa degli spacciatori

Spacciavano eroina davanti alle scuole, anche a minorenni. È l’accusa nei confronti di quattro giovani donne arrestate dai carabinieri di Sacile al termine di un’indagine che ha portato in carcere anche un tunisino e la sua compagna che, secondo gli investigatori, erano i fornitori della droga. L’articolo

facebook
279