telegram

Latisana: “Ferite a morte” di Serena Dandini con Lella Costa. 1 aprile 2015

Ferite a morte - 12
Ritorna nel circuito ERT, dopo le due repliche di inizio marzo, Ferite a morte, lo spettacolo sul tema della violenza di genere firmato da Serena Dandini. Lella Costa, Giorgia Cardaci, Orsetta de’ Rossi e Rita Pelusio, quattro interpreti note al pubblico teatrale e televisivo, daranno vita ai diversi quadri dei quali si compone questo spettacolo che Serena Dandini ha anche diretto con la collaborazione di Francesco Brandi. Ferite a morte sarà mercoledì 1. aprile al Teatro Odeon di Latisana alle 20.45.
Serena Dandini ha attinto dalla cronaca e dalle indagini giornalistiche per dare voce alle donne che hanno perso la vita per mano di un marito, un compagno, un amante o un “ex”. Per una volta, sono loro a parlare in prima persona. Come in una Spoon River del femminicidio, ognuna racconta la sua storia attraverso il linguaggio della drammaturgia, giocato, a contrasto, su toni ironici e grotteschi. La scena teatrale è sobria: un grande schermo rimanda filmati ed immagini evocativi, la musica accompagna le donne a raccontare la loro storia assieme agli oggetti che hanno caratterizzato la loro tragica avventura. Ad interpretare le vittime si alternano le quattro attrici: Lella Costa, celeberrima protagonista dei palcoscenici italiani e icona del teatro civile, Orsetta de’ Rossi, volto noto del cinema e della televisione, Giorgia Cardaci, attrice attiva tra grande e piccolo schermo, e Rita Pelusio, fuoriclasse del teatro comico nostrano. A loro di volta in volta si uniranno alcune donne in rappresentanza della società civile nel territorio.
Ferite a morte, oltre ai numerosi “sold out” in Italia, è stato rappresentato a New York, all’ONU, in occasione della giornata internazionale contro la violenza sulle donne. Il progetto si avvale del patrocino del Ministero degli Esteri.
Maggiori informazioni al sito www.ertfvg.it o chiamando il CIT Latisana (0431 59288).

744