Latisana: one love world reggae festival – 17/26 luglio 2015

BodyPartMusica di alto livello, cultura, mare e relax sono le caratteristiche che fanno del One Love World Reggae Festival uno dei principali punti di riferimento per tutti gli amanti del connubio vacanza e musica.
La terza edizione, organizzata dall’Associazione culturale Teatro e Musica con la collaborazione nella direzione artistica di Northern Lights sound system di Udine, in programma dal 17 al 26 luglio 2015 presso il Camping Girasole di Latisana (Udine) prevede un parterre di tutto rispetto, con nomi internazionali che animeranno i 10 giorni del Festival e che faranno del litorale friulano il principale punto d’aggregazione degli amanti del Reggae e della World Music.
28 le performance live che animeranno il palco del One Love tra tutte quella padrino del Reggae, Bunny Wailer co-fondatore dei mitici Wailers, che assieme a Bob Marley e Peter Tosh resero celebri i ritmi in levare e la filosofia rastafariana in tutto il mondo. Tra le figure fondamentali nella diffusione ed evoluzione della Reggae Music presenti al Festival segnaliamo il live di Ken Boothe il cantante che segnò il passaggio dallo ska al rocksteady più soul. Altra presenza molto attesa è quella di Mykal Rose, voce della miglior formazione dei mitici Black Uhuru e vincitore di un Grammy Award con l’album “Anthem”. Ufficializzate anche le presenze degli esplosivi show di Mr. Boombastic in arte Shaggy, di una delle miglior voci giamaicane Mr. Vegas, della giovane promessa della musica giamaicana Protoje, dei fenomeni della roots music Jah Cure e Junior Kelly e degli statunitensi Groundation e Jah Sun. Dopo il successo della passata edizione, in cui lasciò letteralmente senza fiato il pubblico di Latisana torna a gran richiesta il graditissimo Anthony B uno degli artisti più amati e seguiti della musica giamaicana.
Spazio d’eccellenza riservato anche alla World Music che avrà come protagonisti sul mainstage i tedeschi Jamaram con il loro cocktail di ska, latin, balkan e afrobeat e il tangopunk degli Espãna Circo Este.
Non poteva di certo mancare la rappresentanza dei migliori ambasciatori del reggae in Italia, come i veterani Jaka, Brusco, Chop Chop Band, ci sarà anche la nuova stella del reggae italiano  Raphael e la sua eccezionale band Easy Skankers vincitori negli anni passati del Rototom Contest, gli altoatesiniSisyphos vincitori dell’Italian Reggae Contest 2013, i pugliesi Drem’s Project con il loro hip hop ricco di contaminazioni, i veneti Patois Brothers, Groov a Nation, Anima Caribe, Ultima Fase e gli artisti di casa i pordenonesi Catch a Fyah, gli udinesi Playa Desnuda e l’orgoglio della reggae music made in Italy e in Friuli i Mellow Mood che presenteranno i brani del loro ultimo disco pubblicato lo scorso aprile.
Oltre alle performance dal vivo, particolare risalto verrà dato alla dancehall con la presenza di alcuni dei sound system più famosi al mondo tra cui i tedeschi Pow Pow Movement, i berlinesi Supersonic vincitori di innumerevoli sound clash internazionali i veterani romani Villa Ada Sound, Northern Lightsfamoso sound system friulano con 16 anni di storia, gli udinesi Red Storm, il dj resident dell’Open the Gate di Londra Fenomeno e l’avvincente sfida musicale in stile “sound clash” in programma venerdì 24 luglio tra i fiorentini Ban Pay e i comaschi Rising Hope. 
Molte ancora le sorprese che verranno svelate nelle prossime settimane.
Oltre l’aspetto musicale il One Love World Reggae Festival pone l’accento sulle tematiche ambientali e solidali grazie all’allestimento di un’apposita area denominata “Green Village“, con numerose attività per la promozione della tutela del territorio e per riscoprire stili di vita più sostenibili: l’obiettivo è di ridurre l’impatto dell’essere umano verso la Madre Terra. Verranno proposte esposizioni e laboratori di arte, riciclo creativo, faidate ecologico per adulti e bambini, proiezioni sulla salvaguardia dell’ambiente.
Inoltre stand informativi sulla protezione dell’ambiente, turismo green, agricoltura sostenibile, acquisto solidale e a Km zero, alimentazione naturale, solidarietà, pace e nonviolenza, multiculturalità, educazione etica, ecologia della mente.
Oltre all’interessante proposta culturale al One Love sarà possibile trovare un campeggio attrezzato di tutti i comfort con tanto di piscina, oltre 700 posti tenda, bungalow, offerte enogastronomiche tipiche e a km zero con ben 3 punti ristoro pensati anche per gli amanti del cibo vegetariano e del buon pesce, e un mercatino artigianale ed etnico, campi da tennis, basket e calcetto. E per chi volesse godere del magnifico mare di Lignano Sabbiadoro che dista solamente 2 km., l’organizzazione del One Love mette a disposizione ogni giorno, dalle ore 09.00 alle 19.00, il “Free Reggae Beach Bus”  un bus navetta che farà spola gratuitamente tra il festival e la spiaggia.

 

970