Telegram

hockey
Continua a stupire e a incantare il Pontebba che stoppa anche l’avanzata della capolista Val di Fassa seppur con il minimo scarto e al termine di una partita combattutissima come si conviene ai veri derby. La difesa dei bianconeri si dimostra molto quadrata nonostante Pokel sia costretto a girare con soli cinque giocatori per la defezione dell’influenzato Milovanovic. E ora le Aquile friulane sono al quarto posto, risultato impensabile solo due settimane fa.
Primo periodo poco entusiasmante con le due formazioni che si attendono e portieri non molto operosi. Sono comunque i giocatori friulani quelli a farsi vedere di piu? con una deviazione volante di Ihnacak larga e soprattutto con la linea Rizzo-Goebel-DeVergilio molto pericolosa intorno al 15′ quando Kell deve fermare con le cattive il numero 51 di casa. Sulla superiorita? arriva il vantaggio pontebbano: Rizzo serve dietro gabbia Goebel che vede libero al centro dello slot DeVergilio. Per l’italostatunitense e? facile infilare in back sotto la traversa un incolpevole Doyle. Il Fassa non riesce ad approfittare dell’assenza del terzino friulano Milovanovic e il conseguente carico di lavoro per le due linee e mezza in difesa e cosi? prima della difesa e? sempre l’accoppiata Goebel-Rizzo a seminare il panico nella retroguardia trentina con il puck del giovane altoatesino che esce davvero di poco.
Secondo tempo sicuramente migliore con il Pontebba sempre a comandare il gioco al cospetto di un Val di Fassa un po’ troppo confusionario. Le ostilita? si aprono dopo una ventina di secondi con Piva a chiamare all’intervento Petizian di biscotto, sul ribaltamento di fronte e? DeVergilio a essere ancora pericoloso. I friulani superano una inferiorita? numerica nonostante i tentativi di Turon e poi riprendono a farsi vedere dalle parti di Doyle con Goebel. Al 13.01 Margoni abbatte DeVergilio impedendo, di fatto, un raddoppio che i bianconeri meriterebbero. I trentini soffrono parecchio le ripartenze veloci degli avversari come nell’occasione in cui ci vuole il miglior Locatin per pulire il terzo difensivo dopo l’azione personale di capitan Rigoni.
Aumenta il ritmo anche nel terzo periodo con gli ospiti alla disperata ricerca del pareggio. Si aprono cosi? gli spazi per i friulani e proprio in uno di questi Goebel prende d’infilata Vanderveek ma si sbilancia al momento della conclusione. Turon suona la carica ai suoi trovando pero? sempre un prontissimo Petizian. Neppure le varie superiorita? servono per sbloccare il risultato calcistico con il Pontebba a sfiorare altre due volte il doppio vantaggio, entrambe le volte Giugliano non inquadra la porta. Prima che il PalaVuerich possa esplodere in festa c’e? ancora un brivido da superare quando Petizian ruba letteralmente il disco dalla stecca di Iori pronto al tipping su tiro di Vanderveek. A quel punto si aspetta solo il boato che saluta la seconda vittoria consecutiva delle Ice Hockey Aquile FVG, il primo shutout di Petizian e il quarto posto in classifica.

Pontebba, 15 ottobre 2011 – Una rete di DeVergilio e lo shutout di Petizian regalano ai friulani la quarta piazza
Ice Hockey Aquile FVG – SHC Val di Fassa 1:0 (parziali 1:0, 0:0, 0:0)
Reti: 16.47 (1:0pp) DeVergilio (Goebel/Rizzo)
Tiri: Pontebba 10, 13 – Val di Fassa 8, 14
Penalita?: Pontebba 0, 6, 2 – Val di Fassa 4, 20, 4
Ice Hockey Aquile FVG: Petizian (Galtarossa); De’ Gravisi, Anderson, Tomko, Nicoletti, Waddell; Goebel, Pace, Nicolao, Rezzadore, Giugliano, Rigoni, Ihnacak, DeVergilio, Rizzo. Coach: Pokel
SHC Val di Fassa: Doyle (Menguzzato); Sullivan, Castlunger C., Turon, Dantone, Oberdorfer, Vanderveeken; Iori, Piffer, Locatin, Planchensteiner, Bernard, Mironov, Margoni, Castlunger M., Snetsinger, Kell, Piva, Chelodi. Coach: Frycer
Arbitri: Gasser/Ferrini (Lorengo/Unterweger) ———————————————————————————————————————————————————————————————————————————————————–

facebook

Lascia un commento

785