Le nuove regole in vigore dal 1 Maggio

Dal 1 maggio stop alle mascherine al chiuso, ma fino al 15 giugno saranno ancora obbligatorie le Ffp2 sui treni e al cinema. Per chi arriva dall’estero non sarà più necessario compilare il Plf, il «Passenger locator form» Qui nel dettaglio dove la maschierina resta obbligatoria e dove no.

Dove la mascherina non è più obbligatoria:
(solo “raccomandata”)
-Luoghi di lavoro pubblico e privato, esclusi quelli in ambito sanitario ed ospedali.
Per il settore privato sono in vigore i protocolli firmati con i sindacati e con Confindustria. 
-Negozi, supermercati, ristoranti, bar.

Obbligo mascherine al chiuso – proroga fino al 15 Giugno 2022 per: 
-Spettacoli aperti al pubblico che si svolgono al chiuso (Cinema, teatri, locali con musica dal vivo)
-Stadi
-Eventi e competizioni sportive che si svolgono al chiuso
-A bordo dei mezzi di trasporto pubblico locale e lunga percorrenza (treni, aerei, metropolitane, tram, bus). “aeromobili adibiti a servizi commerciali di trasporto di persone, navi e traghetti adibiti a servizi di trasporto interregionale, treni interregionali, Intercity, Intercity Notte e Alta Velocità, pullman, autobus adibiti a servizi di noleggio con conducente, scuolabus, autobus, tram, metropolitane”

-Arrivi dai Paesi esteri (proroga fino al 31 Maggio)
-Scuole (la proroga è fino alla conclusione dell’anno scolastico 2021-2022). 
Fanno eccezione i bambini fino a 6 anni di età e i soggetti con patologie incompatibili con l’uso di tali dispositivi di protezione.

Viaggi all’esterno e in Italia

Oltre all’eliminazione della certificazione verde, per chi arriva dall’estero non sarà più necessario compilare il Plf, il «Passenger locator form». Per l’ingresso in Italia fino al 31 maggio resta comunque in vigore la normativa europea, che prevede il tampone rapido per chi non ha il green pass.

203