Bearzi

Lecce-Udinese 0-2: Pagelle, Basta casco d’oro

bastaE’ stata un’Udinese discreta quella vista a Lecce che è stata in grado di portare via i tre punti con due gol nel primo quarto d’ora e di amministrare senza troppe difficoltà il resto del match

GUARDA QUI LE FOTO DA BORDOCAMPO

Handanovic 6,5 l’estremo sloveno è diventato il vero leader della difesa e le sue gesta infondono sicurezza a tutto il reparto. Un solo intervento importante

Ekstrand 6. il lungagnone scandinavo è in miglioramento e dà la sensazione di essere presente nello schema della difesa a 3 con qualche bella chiusura in diagonale. Soffre eccessivamente nell uno contro uno contro Cuadrado

Danilo 6:  Non è ancora del tutto padrone della situazione e in alcune occasioni non è puntuale in anticipo o in chiusura ma i lbrasiliano sta sostituendo più che degnamente Zapata.

Domizzi 6: Il Lecce non riesce a incidere davvero e Domizzi, al rientro dopo l’infortunio che gli ha fatto perdere anche la Champions League, passa una partita abbastanza tranquilla

Basta 7: nonostante qualche volta si lasci andare a qualche iniziativa sconsiderata Casco d’oro è fra i più positivi dell partita. Realizza il gol del vantaggio e propizioa quello del raddoppio. Il Lecce è spesso costretto a fermarlo con le maniere forti.

Badu 6,5: nel nuovo ruolo di mezzala Badu si è espresso meglio che in quello spesso riservatolgi di centrale dove perdeva qualche pallone di troppo. Da mezzala destra esalta le sue doti di interdizione e la capacità di verticalizzare.

Pinzi 7: dopo aver fatto il trequartista a Londra Guidolin gli riserva la casella di regista davanti alla difesa che fu di Inler. Pipnzi non ha le stesse doti dello svizzero ma se la cava piuttosto bene in un ordinato taglia e cuci con i compagni che permette di tenere basso il ritmo della partita anche per lo scrso pressing del Lecce

Asamoah 6,5: con Pasquale al posto di Armero il ghanese dell’Udinese ha finalmente un po’ più spazio per mettersi in luce in attacco. Ci prova due volte dalla distanza con due staffilate fuori beraglio ma che fanno sussultare i tifosi sulle sedie

Pasquale 5,5: l’esterno sinistro sembra essere entrato in una spirale involutiva senza fine. Alterna buone giocate a nefandezze da legapro. Ci sarà bisongo anche di lui in questo campionato farcito dall’Europa League. Forse c’è bisogno di un recupero psicologico.

Torje 6,5: alla fine il più atteso era lui. Il romeno entra nell’azione del secondo gol con un assist che è una mezza svirgolata ma comunque dimostra che la stoffa c’è. Eccede in qualche preziosismo ma i difnesori del Lecce sono costretti a stenderlo quando si muove in verticale. Non è Sanchez ma troverà il suo spazio.

Di Natale 6,5: il capitano oltre al gol di rapina in area piccola non fa miracoli in una partita dai ritmi lentissimi. Da appalusi l’assist con cui imbecca Torje e cheil romeno spreca sopra la traversa. Sembra più impegnato a spiegare al nuovo compagno di reparto i movimenti

____

Abdì 6,5: lo sivzzero che sembrava destinato a giocare è invece regolarmente relegato in panchina ma quando fa ilsuo ingresos in campo al posto di Torje si fa subito notare per la voglia che ci mette.

Barreto 6: nei pochi minuti a disposizione mostra che ha i movimenti e i tempi giusti dell’attaccante di razza. Ci vorrà ancora del temp oper recuperalro pienamente alla causa

Neuton sv.: Guidolin non si è dimenticato di lui

facebook

Lascia un commento

577