Bearzi

Legislazione sul gioco online

Il successo dei casinò online

I casinò online stanno riscuotendo grande successo e sono tantissimi gli appassionati di gambling che si cimentano con slot machines e roulette virtuali puntando a portare a casa una vincita.

I portali specializzati desiderano far provare agli utenti le stesse emozioni che proverebbero giocando ai tavoli di Las Vegas ma senza muoversi da casa.

Netbet è uno dei principali siti italiani specializzati in scommesse e casinò online: utilizzando tecnologie moderne propone una vasta gamma di giochi, in grado di soddisfare dal giocatore inesperto al professionista.

Si tratta di un sito serio, che rispetta scrupolosamente la legislazione sul gioco online.

Ma quali sono le principali leggi che regolamentano questo settore e perché sono così rigide?

Obiettivi della legislazione sul gioco online

L’Italia è un paese attento alla tutela dei cittadini che amano il gioco d’azzardo e pertanto ha adottato una normativa molto rigida: prevede leggi nazionali, cui si affiancano norme regionali e provvedimenti emanati dai singoli comuni.

Questa regolamentazione integrata su tre livelli si pone diversi obiettivi: in primis punta ad prevenire l’impatto dannoso che giocare d’azzardo in modo incontrollato può creare sulla salute psicofisica; inoltre vuole evitare le truffe cui i giocatori possono andare incontro nei casinò tradizionali, ma soprattutto in quelli online.

Un altro obiettivo è tutelare i minori, evitando che possano accedere ai siti online: la normativa stabilisce che ogni portale debba verificare in fase di iscrizione i requisiti anagrafici, inibendo l’accesso a chi non abbia ancora compiuto 18 anni. Utenti troppo giovani infatti potrebbero non essere in grado di comprendere i rischi legati al gioco d’azzardo.

Le principali leggi che regolamentano i casinò online

La legge 266 del 1995 attribuisce all’Agenzia delle Dogane e del Monopoli la regolamentazione dei siti online, vietandone l’esercizio ai soggetti privi di licenza AAMS. La legge 111 del 2011 introduce requisiti più rigidi per ottenere la licenza e prevede la revoca della stessa in caso di tre violazioni in un triennio. La legge 88 del 2009 obbliga i casinò online alla creazione del conto di gioco (con richiesta di documento in fase di iscrizione) mentre la legge 189 del 2012 introduce il divieto di fare pubblicità al gioco d’azzardo via Internet, radio o televisione.

A queste leggi nazionali si affiancano normative regionali e comunali, che spesso inaspriscono ulteriormente i controlli per evitare che la passione per il gioco si trasformi in un problema economico e sociale.

facebook
342