Aperitivo a Grado

Letture in corte – Agosto a Udine – 10 ago con Pizzul

facebook

017BrunoPizzul-viPiù accattivanti, leggere e ironiche, anche se mai sotto la soglia della qualità e del buon gusto letterario. Torna con una formula più fresca e accattivante l’applaudita coppia Angela Felice-Paolo Patui, pronta a calcare nuovamente il palcoscenico della corte di palazzo Morpurgo con un ciclo di “Letture in corte”. Stasera serata con ospite Bruno PizzulTre serate , promosse dall’assessorato alla Cultura  per UdinEstate e organizzate dal Teatro Club di Udine, all’insegna di indimenticabili pagine della letteratura.  Per gli appuntamenti agostani, comunque, non più brani a puntate di un unico romanzo, com’è stato a luglio con il “Fu Mattia Pascal” di Pirandello, ma un montaggio di vari racconti legati attorno al filo rosso di un tema conduttore diverso ogni volta.
Così, per il primo dei tre appuntamenti agostani, lunedì 10 alle 21, il duo Felice-Patui presenterà alcuni passi letterari accomunati dal tema “La bella estate”. Gradito ospite sarà Bruno Pizzul, penna e voce brillante del giornalismo sportivo italiano, a cui faranno da sottofondo le musiche suonate e cantate da Donatella Gorasso e Riccardo Chiarion.
La formula delle “Letture in corte”, screziata anche con spezzoni filmati, immagini a tema e rapide punteggiature musicali dal vivo e non, pare funzionare alla grande. “Per certi versi – commenta Paolo Patui – il successo che abbiamo raccolto è perfino commovente, viste le decine di persone che, non trovando posto a sedere, hanno deciso comunque di assistere in piedi per quell’ora e mezzo in cui conteniamo ogni serata”. Infatti, l’iniziativa ha richiamato, già negli appuntamenti del luglio scorso, un pubblico massiccio di fedelissimi, evidentemente catturati dall’intuizione con cui da tre anni gli ideatori e conduttori – Patui che legge e Felice che commenta per contrappunti –  guidano attraverso le pieghe della pagina letteraria, ne propongono esplorazioni non scontate e ne ritagliano con leggerezza impalpabile personaggi, storie, emozioni e problemi.
“È un fenomeno – prosegue Angela – che stupisce anche noi e ci induce a ritenere che evidentemente i grandi libri, perfino quelli molto impegnativi, parlano sempre al cuore e all’intelligenza delle persone, anche nei giorni apparentemente rilassati, distratti e vacanzieri dell’estate. Con ogni probabilità, poi, riusciamo effettivamente a trasmettere l’amore e la passione che proviamo entrambi per la letteratura”.
Il che è successo, negli incontri di luglio, persino con un romanzo, sulla carta, decisamente poco estivo come il pirandelliano “Il fu Mattia Pascal”. “Un’impresa ardua e anche a rischio – prosegue Felice –, dato che si tratta di un romanzo-capolavoro su temi di profondo spessore, come il dilemma dell’identità esistenziale o la frattura tra individuo e società. Ma l’adesione e anche l’affetto del nostro pubblico – conclude – sono stati segnali chiari. Forse è da rivedere l’impressione che la società di oggi sia tutta superficiale, involgarita, incattivita, disimpegnata. In gran parte è così, ma, insomma, non tutto è perduto”.
I prossimi appuntamenti, come sempre alle 21 e a ingresso libero, saranno lunedì 17 agosto con “Uomini e donne a confronto”, con la partecipazione della coppia doc Liliana Cargnelutti e Francesco Micelli e, infine, lunedì 24 agosto, sul tema “Punture sui tempi moderni”, con cui viene ripreso lo spettacolo “Tandem”, già proposto in aprile al Palamostre a chiusura della stagione di Akropolis, e impreziosito dalla presenza sul palco del musicista-cantautore Piero Sidoti e dai disegni di Gianluca Buttolo.
Angela e Paolo, infine, esaurito questo progetto estivo, saranno nel prossimo inverno guide esperte e intriganti di testi, questa volta sul palco del Teatro Nuovo “Giovanni da Udine”, per quattro puntate di viaggio intorno alla storia del teatro friulano.

522