Liberazione di rapaci domenica 26 luglio alla Riserva di Cornino

S’intitola “Vivi e liberi di volare: tra Natura e Ingegneria” ed è un affascinante progetto scientifico attuato – con l’appoggio finanziario della Regione Friuli Venezia Giulia, che nel 2019 ha erogato uno specifico contributo – dalla coop Pavees, che gestisce la Riserva naturale regionale del lago di Cornino: finalizzato alla divulgazione scientifica, appunto, e sfociato nella realizzazione di un documentario per ragazzi e di un opuscolo didattico sulla storia del volo, il progetto sarà presentato al pubblico domenica 26 luglio, alla Riserva (a partire dalle ore  10.30), nell’ambito della speciale giornata “I segreti del volo”. Sarà uno dei momenti clou del “cartellone” 2020, offrendo anche – intorno alle 12 – l’impareggiabile spettacolo della liberazione di alcuni grifoni e di altri esemplari del centro di recupero di Campoformido, che saranno così reintrodotti in natura.

Di particolare interesse il documentario, che come figura narrante ha il genio per antonomasia, Leonardo Da Vinci, mente eccelsa che al volo – dinamica che non poteva non catturare, per fascino e implicazioni, la sua attenzione – dedicò ampia parte dei propri eclettici studi: noti i suoi ripetuti tentativi di progettare e realizzare una macchina volante. Le importanti ricerche svolte da Leonardo sul volo degli uccelli, successivamente trascritte nell’opera “Il codice sul volo degli uccelli”, incarnano il forte e imprescindibile legame tra il sistema natura e le invenzioni umane. Non meno prezioso l’opuscolo, che descrive, come in un excursus pindarico, l’evoluzione del volo nel mondo animale, per terminare con quello umano.

Interverranno all’evento anche i partners che hanno collaborato alla realizzazione del citato documentario e della brochure, ovvero l’Istituto Volta di Udine, l’ Accademia Tiepolo, l’associazione Astore Fvg, Cinefly Production, il Comune di Forgaria nel Friuli, Air Museum, la Butterfly Arc di Padova, gli Acrobati del Sole di Cividale, l’Hospitale di San Tomaso di Majano, lo Scriptorium Foroiuliense Scuola Italiana Amanuensi e Walldrappteam.

In caso di maltempo l’appuntamento slitterà a domenica 2 agosto.

408