Telegram

scherma femminile
Udine – Lignano Sabbiadoro continua a essere il cuore pulsante della Scherma italiana e mondiale. Da sabato 8 a lunedì 10 gennaio, infatti, per il quinto anno consecutivo, il Villaggio Ge.Tur. ospiterà la prova italiana di Coppa del Mondo Under 20. La presentazione si è tenuta oggi, martedì 4 gennaio, nella sede udinese della Regione Friuli Venezia Giulia alla presenza dell’Assessore allo Sport della Regione, Elio De Anna, del Presidente della Federazione Italiana Scherma, Giorgio Scarso, del Presidente Regionale della FIS nonché Presidente del Comitato Organizzatore di Lignano 2011, Paolo Menis e dei rappresentanti del main sponsor CoopNordest, del Villaggio Ge.Tur., del Comune di Lignano e del CONI. All’incontro hanno partecipano anche Valentina Pegolo e Caterina Navarria, due dei tre atleti che rappresenteranno il Friuli Venezia Giulia nel weekend di gare.

“La Coppa del Mondo di scherma – ha affermato l’assessore Elio De Anna – fa parte dei 50 Top eventi sostenuti dalla Regione FVG, questo per la sua forte internazionalità e per il fatto che si rivolge ai giovani. Elemento da non dimenticare, poi, l’attenzione nei confronti delle problematiche relative al doping, d’ora in poi una condizione di vantaggio per accedere al supporto della Regione in tema sportivo. Alla Federazione Italiana chiediamo continuità della presenza a Lignano perché questa è necessaria per programmare e dare sempre maggior lustro all’iniziativa”. Giorgio Scarso ha confermato l’intenzione della FIS di mantenere Lignano quale centro nevralgico della scherma italiana. “Nei miei anni di presidenza della FIS non ricordo una scelta più azzeccata di quella che ha portato la Coppa del Mondo a Lignano: competenza del comitato organizzatore, centralità della città rispetto alla MittelEuropa e, da quest’anno, lo spostamento a gennaio, favorevole anche per l’organizzazione finanziaria delle varie federazioni che accorrono qui sempre più numerose, sono le chiavi di una manifestazione di successo”. Il Presidente del Comitato Organizzatore, Paolo Menis, ha voluto ringraziare tutte le componenti che hanno permesso, negli anni, il consolidamento della Prova di Coppa del Mondo “dalla Regione che si è sempre dimostrata vicina a noi, al Comune di Lignano, passando per la Ge.Tur. – che con la scherma ha una proficua storia di collaborazione pluriennale – e il CONI, fino agli sponsor, in particolare la Coop Consumatori Nordest che ha sposato senza esitazioni un evento che unisce giovani e sport”.

Come rimarcato dai protagonisti della conferenza stampa, nel corso degli anni l’appuntamento di Lignano si è affermato come uno dei più prestigiosi e apprezzati dell’intero circuito internazionale. Lignano 2011 – Trofeo Coop Nordest è, a tutti gli effetti, la prova generale dei Campionati del Mondo di categoria che si disputeranno a fine marzo in Giordania. Un’ulteriore dimostrazione della considerazione che questa gara ha ottenuto in tutto il mondo è il fatto che nonostante una regola della Federazione Internazionale entrata in vigore quest’anno impedisca di concentrare tutte le gare ospitate da una nazione in un unico weekend e luogo (come accaduto a Lignano nelle edizioni precedenti), il numero totale dei partecipanti alle 8 prove in programma abbia già raggiunto, a 24 ore dalla chiusura ufficiale delle iscrizioni, quello di Lignano 2009 quando le prove programmate erano 12.
Al Villaggio Ge.Tur. quest’anno tra sciabolatrici, sciabolatori, spadisti e fiorettisti, saliranno in pedana oltre 500 atleti in rappresentanza di 33 nazioni.

Questo il programma delle gare:
sabato 8 gennaio: spada maschile individuale (a partire dalle 8) e sciabola femminile individuale (dalle 13); le finali sono programmate per le ore 18;
domenica 9 gennaio: fioretto maschile individuale (dalle 9) e sciabola maschile (dalle 9.30); le finali sono previste alle 16; domenica si svolgeranno anche, dalle 12.30, le prove a squadre di spada maschile e sciabola femminile
lunedì 10 gennaio: dalle 9 le prove di fioretto maschile e sciabola maschile a squadre.

Il Trofeo Coop Nordest vedrà sfidarsi le principali scuole schermistiche europee: Ungheria, Francia, Germania, Russia e ovviamente Italia; ma non mancheranno anche delegazioni emergenti come quella americana e israeliana e tiratori da tutta Europa e dal Mondo, con atleti provenienti anche da Argentina, Brasile, Canada, Egitto, per citare solo alcuni paesi extra-europei.
Come detto, nel corso dei quattro anni la qualità dei partecipanti si è alzata progressivamente facendo diventare Lignano una delle prove di Coppa del Mondo Under 20 più qualificate dell’intero circuito. Gli italiani partono favoriti ma sicuramente, com’è successo l’anno scorso, i vari podi non saranno completamente tricolori e potrebbero esserci sorprese interessanti dal momento che in tutte le armi saranno al via i migliori atleti del ranking internazionale.

In pedana saliranno anche schermitori del Friuli Venezia Giulia. In attesa della chiusura definitiva delle iscrizioni, al momento sicura di partecipare all’evento è Caterina Navarria della Gemina Scherma di San Giorgio di Nogaro (nel novero delle favorite per la vittoria finale). L’anno scorso Caterina si era infortunata poco prima della prova di Lignano e non aveva preso parte alla gara, quindi quest’anno avrà motivazioni supplementari. Con lei ci sarà anche Valentina Pegolo, giovanissima compagna di sala che fa ancora parte della categoria U17 e quindi potrà vivere la gara senza particolari pressioni con il solo intento di fare esperienza. Nella prova di spada sarà impegnato Marco Leombruno dell’Associazione Sportiva Udinese atteso a una prova diversa rispetto a quella un po’ incolore della stagione scorsa. Quest’anno Marco si gioca un posto ai Campionati del Mondo di categoria.

L’appuntamento lignanese è, però, qualcosa di più di un semplice evento sportivo: oltre alla gara, infatti, la proposta è ricca di iniziative collaterali che terranno impegnato il pubblico al pari degli atleti. Dagli stand informativi di Emergency allo spazio tradizionalmente dedicato alla filatelia – che presenterà per l’occasione il consueto annullo postale nella giornata di sabato – fino alla degustazione dei prodotti tipici, quest’anno “griffati” Coop. Una vera festa dei giovani e dello sport all’insegna dei suoi valori più autentici. La festa è iniziata già ieri quando al Villaggio Ge.Tur. ha preso il via lo Stage aperto a tiratori da tutto il mondo (oltre 100 i partecipanti) coordinato dal M° Christian Rascioni: un momento di incontro, crescita e preparazione per la gara vera e propria che prenderà il via, lo ricordiamo, sabato 8 gennaio.

facebook

Lascia un commento

733