Lignano: European Masters Games

lignano.jpgLignano e il Friuli Venezia Giulia hanno ottime possibilità di aggiudicarsi l’edizione 2011 degli European Masters Games”. Una notizia che apre la strada a una nuova avventura olimpica per Lignano e per la regione.
Dopo il grande successo ottenuto con gli Eyof del 2003, infatti, la cittadina lignanese raccoglie segnali estremamente positivi alla sua candidatura a ospitare i giochi europei dedicati agli sportivi “maturi” (le varie federazioni prevedono un’età minima compresa tra i 30 e i 40 anni). Un primo successo che premia l’unione di intenti della proposta, che ha visto agire un fronte comune formato dall’Amministrazione regionale, dal Comune di Lignano e dai Comuni dell’hinterland lignanese, dalla delegazione regionale del Coni, dalle federazioni sportive regionali e dall’imprenditoria della località balneare. “La compattezza di tutte le realtà regionali che hanno contribuito ad assicurare la bontà di questa candidatura – ha affermato Holm nella sua risposta ufficiale – è essenziale per il successo di una manifestazione di questa portata”. La delegazione dell’International European Masters Association, che il 14 aprile inizierà una visita in regione per valutare gli impianti deputati a ospitare i giochi, ha messo in evidenza, tra i punti forza della candidatura, anche le strutture sportive realizzate per ospitare gli Eyof del 2003, la considerevole capacità ricettiva della località balneare e l’ormai consolidata esperienza della Regione nell’organizzazione di grandi eventi sportivi. Come in occasione di altre candidature illustri, anche in questo caso l’impegno e l’appoggio garantiti dalla Regione giocano un ruolo determinante. “L’Amministrazione regionale ha sempre sostenuto con forza una politica dei grandi eventi, che ha già portato in Friuli Venezia Giulia gli Eyof, i Campionati del mondo di sci alpino, il Giro d’Italia e i Mondiali di corsa su strada – sottolinea Enrico Bertossi, presidente del comitato di candidatura e assessore regionale alle attività produttive –. Rispetto alle manifestazioni sportive che abbiamo ospitato finora, però, gli European Masters Games rappresentano al tempo stesso un potente veicolo di promozione dell’immagine del Friuli Venezia Giulia, ma anche una fonte immediata di nuovi afflussi turistici”. I Masters, manifestazione che unisce l’aspetto turistico alla competizione sportiva, promettono infatti di esaurire i posti letto della località lignanese, consentendo anche di ampliare la lunghezza della stagione estiva, dal momento che il periodo di svolgimento è fissato a settembre. A livello numerico la rassegna sportiva convoglia circa 15 mila atleti, che soggiornano, per almeno una settimana, nella sede di svolgimento delle gare insieme ai propri familiari. “Dagli Eyof in poi siamo entrati in un contesto sportivo completamente diverso – spiega Emilio Felluga, presidente della delegazione regionale del Coni –. Mentre prima le manifestazioni sportive erano eventi a sé stanti, ora rappresentano realtà molto più complesse, che attraverso una serie di iniziative e di programmi collaterali sono in grado di valorizzare anche il territorio dal punto di vista turistico”. Non a caso, infatti, la preparazione della candidatura ha coinvolto il Comune di Lignano, che attraverso il proprio consiglio comunale ha approvato all’unanimità l’iniziativa regionale, ma anche l’imprenditoria locale, che si è adoperata per garantire il supporto necessario all’evento e la stabilità dei prezzi da qui al 2011. “Questa candidatura dimostra che il grande sforzo compiuto dalla Regione e dal Comune per dotare Lignano delle infrastrutture sportive necessarie per disputare gli Eyof si inserisce in un progetto a lungo termine – sottolinea Silvano Delzotto, sindaco di Lignano Sabbiadoro –. Facendo sistema tutti insieme, anche con gli altri Comuni vicini, siamo riusciti a diventare un vero e proprio punto di riferimento del turismo sportivo”.

Agenzia Turismo Friuli Venezia Giulia

991