Lignano: Ferrareggae 13-17-20 Agosto 2012

La celebre località balneare di Lignano Sabbiadoro (Udine) si candida di diritto a capitale italiana della musica reggae per la prossima settimana di ferragosto con la nuova rassegna musicale “Ferrareggae”, organizzata dal Kursaal Club e Tkkc, che proporrà tre concerti con i più importanti nomi del panorama italiano: dagli emergenti salentini Boom Da Bash ai più rappresentativi alfieri del reggae italiano, gli Africa Unite, passando per i friulani Playa Desnuda e soprattutto Mellow Mood che si sono già esibiti nei principali festival mondiali e sono la nuova frontiera del reggae italiano, per arrivare ai Sud Sound System, pionieri del raggamuffin italiano, che saranno accompagnati dal giovane Rubens.
La rassegna “Ferrareggae” nasce dal grande successo ottenuto lo scorso anno dal concerto di Alborosie al Kursaal Club di Lignano Sabbiadoro (località Lignano Riviera) e per la sua prima edizione è già riuscita a coinvolgere il meglio della scena italiana. A testimoniarlo il fatto che, pochi giorni dopo, ben tre gruppi di quelli presenti a Lignano (Africa Unite, Mellow Mood e Sud Sound System) voleranno a Benicàssim in Spagna dove il 22 agosto saranno i grandi protagonisti del Rototom Sunsplash, il più importante festival reggae al mondo.

Il primo appuntamento del “Ferrareggae” è fissato per martedì 13 agosto (ingresso in prevendita € 15,00, in serata € 17,00) e vedrà tre concerti in un’unica serata: sul palco del Kursaal Club si esibiranno gli udinesi Northern Lights, gli austriaci G-Spot Sound e soprattutto Boom Da Bash, il gruppo salentino che vede la luce più di dieci anni fa come un classico jamaican sound system e ben presto cambia progressivamente i connotati percorrendo un sentiero di evoluzione artistica che guida il gruppo verso il primo lavoro ufficiale “Uno” pubblicato nel 2008 che si caratterizza per la freschezza dello stile, il modo innovativo di guardare al reggae, le produzioni ricercate e la scelta di usare contemporaneamente due lingue, il patois jamaicano e il dialetto salentino, per esprimersi e comunicare. Dalla prima fortunata produzione, è un continuo crescendo per i Boom Da Bash che nel 2011 vincono il premio “MTV Next Generation” ed escono con il disco “Mad(e) in Italy”, considerato uno dei migliori dischi dance hall degli ultimi anni in Italia. È uscito all’inizio dello scorso giugno “SuperHeroeS” il terzo e nuovo disco dei Boom Da Bash, un album multiforme e imprevedibile che sa sapientemente dosare le radici reggae con il soul, la drum’n’bass, l’hip hop.

Il secondo appuntamento del “Ferrareggae”, organizzato da Kursaal Club e Tkkc in collaborazione con Azalea Promotion, si terrà sabato 17 agosto all’Arena Alpe Adria di Lignano Sabbiadoro e vedrà in scena (inizio ore 19:30, ingresso unico € 17,00) una rilevante combo della scena nazionale per una serata tutta da ballare: i Playa Desnuda capitanati dall’eclettico Michele Poletto, i pordenonesi Mellow Mood che sono riconosciuti da critica e pubblico anche a livello internazionale come la migliore realtà reggae degli ultimi anni tanto da essersi esibiti in tutti i più importanti festival mondiali (domani sera 8 agosto allo Sziget a Budapest in Ungheria) e gli Africa Unite, lo storico gruppo piemontese considerato il più importante gruppo reggae italiano di tutti i tempi. Dopo i festeggiamenti del 2011 per i loro trent’anni di carriera, gli Africa Unite per festeggiare il ventesimo anniversario dell’album “Babilonia e poesia” sono partiti in tournee con la stessa formazione di quell’anno che vede alla chitarra il leader dei Subsonica Max Casacci. Il concerto sarà seguito da un aftershow al Kursaal Club con il meglio dei dj set reggae italiani (ingresso al Kursaal gratuito per i possessori del biglietto del concerto all’Arena).

Il terzo e ultimo appuntamento della prima edizione di “Ferrareggae” (ingresso in prevendita € 20,00, in serata € 22,00), che celebra anche il 25° anniversario dell’unica rivista reggae italiana Rasta Snob, è in programma per martedì 20 agosto al Kursaal Club con lo show dei Sud Sound System, una delle band più seguite e più rappresentative del panorama italiano, che ripercorrerà i classici della band che ha fatto del Salento la Jamaica d’Italia e proporrà anche pezzi inediti e magari una featuring con Rubens, il giovane ed eclettico cantante salentino prodotto da Fabio Miglietta degli stessi Sud Sound System che vede anche la collaborazione del rapper Clementino.

709