Presentato ufficialmente il calendario di eventi della 26° edizione di Lignano In Fiore, la manifestazione che dal 21 aprile al 1 maggio colorerà il Parco Heminguay di Lignano Sabbiadoro con la fiera dei fiori, le mostre, gli incontri e le tante attività dedicate ai bambini.
Dieci giorni di spettacoli, incontri, esibizioni, teatro e musica, ma anche momenti di approfondimento e tante attività dedicate ai più piccini; questa la ricetta della 26° edizione di Lignano in Fiore, manifestazione che da sabato 21 aprile colorerà il Parco Heminguay di Lignano Sabbiadoro con un ricco calendario di eventi. Organizzata dalla Lignano in Fiore Onlus, con il patrocinio del Comune di Lignano, l’edizione ai nastri di partenza rappresenta il coronamento del lavoro di un anno, che ha già riscontrato un primo successo con le attività invernali, fra tutte il Presepe di Sabbia che ha totalizzato la cifra record di 40 mila visitatori. Un impegno continuo dell’associazione per poter promuovere e poi concretizzare numerosi progetti di solidarietà, impegno che diventa anche importante promozione turistica dando in questo periodo l’opportunità a villeggianti e residenti, di passare piacevoli giornate al Parco assieme agli amici e alla famiglia. La cerimonia di inaugurazione di Lignano in Fiore sarà domenica 22 aprile, alle 15.30, quando, dopo i saluti delle autorità, ci sarà il simbolico lancio di palloncini a colorare il cielo lignanese. Ma il calendario degli eventi inizierà già dal giorno precedente, sabato 21 aprile, con l’apertura della fiera dei fiori ed artigianato Le Mani del Fare, i cui allestimenti daranno un aspetto unico e suggestivo al parco. Già da sabato, grandi protagonisti saranno i più piccini; i momenti de “La Luna dei Bambini” rappresenteranno infatti una festa nella festa, proponendo, per tutta la durata della manifestazione, laboratori didattici e creativi, momenti di gioco, musica ed esibizioni dedicate a tutti i piccoli ospiti. Appuntamento di particolare fascino sarà quello di mercoledì 25 aprile alle 14.30, quando, sulla spiaggia di Pineta, andrà in scena la tradizionale aquilonata. Ma tantissime, come detto, saranno le iniziative dedicate a tutti i visitatori con gli spettacoli del Clown Otto il Bassotto, l’equilibrismo estremo di Mind the Gap, l’arte mimica di Eccentrici Dadarò, gli spettacoli di falconeria, le acrobazie e l’equilibrismo di Gaby Performance, la danza del ventre e molti altri ancora. Non solo divertimento ma anche approfondimento con gli incontri sull’adolescenza, a cura del Comitato Genitori di Lignano e la conferenza dal titolo “Lignano: l’ospitalità al servizio dell’accoglienza”, organizzata con la collaborazione della Caritas di Udine e della Parrocchia di Lignano, che si terrà venerdì 27 aprile, alle 21, al Centro Civico. Altra importante collaborazione di Lignano in Fiore è quella con la LILT (Lega Italiana per la Lotta ai Tumori) che si concretizzerà nell’incontro dal titolo Comunicare Prevenire Vivere Guarire. Molti sono poi gli appuntamenti dedicati alla musica; lunedì 30 aprile, con la collaborazione dell’associazione Suonidoro, spazio alla musica rock e pop con l’esibizione di cinque band di artisti lignanesi. Per soddisfare anche i palati più esigenti completeranno il programma le serate disco, i concerti bandistici e la musica e ballo country. All’interno del parco saranno inoltre attivi ogni giorno forniti chioschi enogastronomici e la pesca di beneficenza con la possibilità di vincere ricchi premi. “ Vorrei ringraziare tutte le persone e le realtà che hanno collaborato nell’organizzazione di questa 26° edizione – ha commentato Massimo De Lotto, presidente della Lignano in Fiore – il successo delle manifestazioni invernali ci hanno ripagato di tanti sacrifici, ci auguriamo di ripeterci nei prossimi giorni, per continuare il nostro percorso migliorandoci di anno in anno, aiutando anche chi vive quotidianamente in situazioni di grosso disagio”.

1.007