Lignano: Italia e Germania si dividono gli ultimi allori

finale fioretto masch

Lignano Sabbiadoro (UD) – Si è chiusa ufficialmente nel pomeriggio di oggi la terza edizione della Prova di Coppa del Mondo U20, organizzata a Lignano Sabbiadoro dal Comitato Regionale FVG per la Federazione Italiana Scherma. Ospitata al villaggio GeTur – main sponsor dell’evento – la quattro giorni friulana ha accolto oltre 580 atleti provenienti da 35 nazioni. L’ultimo giorno di gare ha visto impegnati in pedana per le prove a squadre gli sciabolatori e i fiorettisti.
Guidata da Sebastian Schoredter, già trionfatore ieri nella prova individuale, la nazionale tedesca di sciabola si è imposta in una finale molto equilibrata (45-43) sull’Italia, impedendole così di conquistare tutte le prove a squadre in programma a Lignano. Nel fioretto maschile, infatti, non ci sono stati rivali per la nazionale azzurra che ha piazzato le due formazioni al via al 1° e 2° posto. Italia 1 ha sconfitto Italia 2 con il netto punteggio di 45-33. In entrambe le specialità odierne la Russia si è aggiudicata la medaglia di bronzo.

squadre fioretto oro argento

Terminate le gare è quindi tempo di consuntivi, tecnici e organizzativi.

Senza dubbio il livello tecnico della competizione lignanese sta crescendo ogni anno di più. Per tutte le federazioni, infatti, l’unico appuntamento previsto in Italia ha assunto in soli tre anni il ruolo di una grande classica, come, ad esempio, la gara di gennaio a Budapest. A dimostrazione di questo vi sono le massicce presenze delle principali ‘scuole’ europee: Francia (82 atleti!), Germania, Russia, Ungheria e, ovviamente, Italia. Anche quest’anno non sono mancati, però, atleti e delegazioni da tutto il mondo (Egitto, Australia, Singapore, Costarica per citarne solo alcuni) che non hanno solo recitato ruoli da sparring partner, a testimonianza che la scherma è sempre più una disciplina mondiale.

I risultati, però, parlano ancora di un’Italia assolutamente dominante, nettamente prima nel medagliere con 3 ori individuali (Alice Volpi nel fioretto, Lorenzo Bruttini nella spada e Francesco Trani nel fioretto), e 5 ori a squadre su 6 (la Germania ha vinto il titolo di sciabola a squadre). Ottima anche la prestazione della nazionale tedesca che, oltre al già citato oro a squadre, ha vinto i due titoli di sciabola con Alexandra Bujdoso e Sebastian Schroedter, mentre è dell’ungherese Budai l’oro mancante, quello della spada femminile. Nel medagliere trovano posto anche Israele (3 medaglie d’argento), la Russia, la Francia, la Romania e l’Inghilterra.

Per quanto concerne l’organizzazione, Lignano Sabbiadoro è stata gradita da tutte le Federazioni internazionali per la centralità del Friuli all’interno dell’Europa, per la qualità degli impianti e per l’accoglienza e la disponibilità di tutto lo staff. Oltre agli oltre 30 volontari provenienti dalle società schermistiche della regione, anche in questa edizione è stata fondamentale la collaborazione dell’Istituto Tecnico Statale per il Turismo “Di Brazza’” di Lignano dal quale provenivano 14 studenti impegnati nel servizio di accoglienza per l’intera durata della manifestazione.

“La macchina di Lignano – spiega il Presidente del Comitato organizzatore nonché del Comitato Regionale FVG, Paolo Menis – ogni anno migliora, perché ormai tutti gli ingranaggi operano in perfetta sincronia”. La Federazione italiana è particolarmente soddisfatta dell’organizzazione friulana è starebbe pensando a Lignano per eventi ancora più prestigiosi: forse un Mondiale o il Gran Premio Giovanissimi. “E’ presto per parlarne – chiosa Menis – intanto godiamoci il successo di Lignano 2009 e cominciamo a lavorare per l’edizione 2010, grazie al sostegno della Regione, della FIS e di un pool di sponsor che continuano a puntare sugli sport cosiddetti minori e sui i giovani”.

Appuntamento, quindi, al primo weekend di dicembre del 2010 per la quarta edizione della Coppa del Mondo Under 20 a Lignano Sabbiadoro.

Lascia un commento

390