Lignano Noir, fino al 31 agosto incontri, spettacoli e la settima edizione del Premio Scerbanenco

Il mare, la sabbia, le dune, la pineta, i colori e i profumi di Lignano si ritrovano in molte pagine di Giorgio Scerbanenco (1911-1969), che li ha resi immortali e li ha restituiti con un alone di mistero ai molti lettori che si sono emozionati leggendo le sue opere. A lui, riconosciuto maestro del noir che visse a Lignano e del quale la Biblioteca comunale conserva l’Archivio, è dedicato il festival Lignano Noir, che colora di giallo e nero l’estate culturale lignanese.

Con una serie di appuntamenti in luoghi significativi della località, Lignano si fa vetrina di autori e libri e ospita incontri, letture, conversazioni a tema, momenti di teatro e proiezioni cinematografiche che faranno conoscere ed apprezzare le varie sfaccettature del genere giallo-noir.

Gli incontri d’autore inizieranno proprio in riva al mare il 6 luglio, al Sabbiadoro Beach Bar, con lo scrittore Tullio Avoledo, che con il romanzo “Nero come la notte” ha vinto il Premio Scerbanenco 2020. A seguire altri scrittori contemporanei che esprimono il noir attraverso stili, tematiche e ambientazioni diverse, ma tutti con storie intense e ricche di fascino: Luca Crovi, Pierluigi Porazzi, Franco Forte, Ilaria Tuti e Maurizio de Giovanni sono gli ospiti che verranno a Lignano per incontrare il pubblico del Festival.

Inoltre, insieme a Cecilia Scerbanenco, ci sarà anche l’opportunità di vedere di persona alcuni autografi, edizioni originali e oggetti appartenuti al padre, conservati nell’Archivio della Biblioteca Comunale.

Due appuntamenti si svolgeranno on-line e si potranno seguire sulla pagina Fb di Lignano Noir: il primo con la scrittrice Anna-Vera Sullam, il secondo con il giornalista Alessandro Mezzena Lona sul tema “Il noir e il giallo nei blog”.

Dal 22 agosto il Festival si sposterà al Cinecity e le proposte si infittiranno: uno spettacolo di teatro a leggio in collaborazione con la sede Rai per il FVG, proiezioni “Sulle tracce del crimine” in collaborazione con le Teche Rai, immagini e conversazioni su Dario Mellone e Giorgio Scerbanenco con la partecipazione di Saverio Paffumi.

E ancora, il 28 agosto, la cerimonia di premiazione dei vincitori della 7^ edizione del Premio [email protected] per il racconto giallo/noir, suddiviso nelle due sezioni Adulti e Ragazzi (fino a 16 anni). I racconti concorrenti, inediti e della lunghezza massima di 10.000 battute, dovranno pervenire alla segreteria del Premio entro il 25 luglio (regolamento sul sito www.lignano.org. I racconti vincitori verranno premiati con la pubblicazione nel quotidiano Messaggero Veneto, ripercorrendo così le orme di Scerbanenco, che divenne famoso con i racconti pubblicati sul Corriere della Sera. L’autore del racconto vincitore della sezione Adulti riceverà anche un premio in denaro e la pubblicazione del testo all’interno di un volume della prestigiosa collana Il Giallo Mondadori.

A chiudere l’edizione 2021 del Festival ritornerà a Lignano, per la gioia dei suoi numerosi fan, Maurizio de Giovanni, celebre creatore del Commissario Ricciardi, di Mina Settembre, Sara Morozzi e dei Bastardi di Pizzofalcone (30 agosto).

Tante occasioni di conoscenza, lettura e approfondimento che consentiranno al pubblico di sondare il mondo del noir; il tutto nell’ambiente amichevole di Lignano, che regala nello svago della vacanza il piacere della cultura, all’insegna di quell’emozione di sentirsi bene che nasce anche dalla crescita culturale. Tutti gli eventi sono a ingresso gratuito con prenotazione: per gli incontri fino al 17 agosto: c/o Biblioteca (da lunedì a venerdì 14:30-22:30, sabato 9:30-19:00), tel. 0431.409160, [email protected]; per gli eventi dal 22 agosto: c/o Cinecity tel. 334 1058083, [email protected]

Il Festival Lignano Noir è promosso dall’Assessorato alla Cultura della Città di Lignano Sabbiadoro, è organizzato dalla Biblioteca Comunale, con la direzione artistica di Cecilia Scerbanenco e il Comitato Scientifico presieduto dal prof. Elvio Guagnini, partner Messaggero Veneto e il Giallo Mondadori, Media Partner RAI FVG.

Ecco il programma del Festival:

  • martedì 6 luglio, alle 18:30 al Sabbiadoro Beach Bar, Tullio Avoledo presenta il romanzo “Nero come la notte” (Marsilio). Ha vinto il Premio Scerbanenco 2020 con una storia che è una sorta di “ibrido tra noir e distopia, ambientata in un futuro molto vicino che racconta con realismo il paesaggio post industriale del Nord Est”.
  • martedì 13 luglio, alle 18:30 in Biblioteca comunale, interverrà uno dei massimi esperti di giallo in Italia, Luca Crovi, che illustrerà il suo romanzo “L’ultima canzone del Naviglio” (Rizzoli), ambientato a Milano nel gennaio del 1929.
  • martedì 20 luglio, alle 18:30 in Biblioteca comunale, Pierluigi Porazzi presenterà il suo ultimo romanzo, “Mente oscura” (La Corte editore), un noir friulano.
  • martedì 27 luglio, alle 18:30 al Sabbiadoro Beach Bar, Franco Forte (direttore dei Gialli Mondadori) presenterà “L’uranio di Mussolini” (Mondadori), un’indagine serrata nella Sicilia del Ventennio fascista.
  • martedì 3 agosto, alle 18:30 online sulla pagina Fb del Festival Lignano Noir, Anna-Vera Sullam presenterà il suo romanzo “Il sesto comandamento” (Sem), portandoci nella Venezia del 1940.
  • martedì 10 agosto, alle 18:30 online sulla pagina Fb del Festival Lignano Noir, spazio a “Il noir e il giallo nei blog”: una conversazione con il giornalista Alessandro Mezzena Lona.
  • martedì 17 agosto, alle 18:30 in Terrazza a mare, la friulana Ilaria Tuti presenterà “Figlia della cenere” (Longanesi), un nuovo romanzo che vede protagonista la commissaria Teresa Battaglia.
  • domenica 22 agosto, alle 21:00 al Cinecity, lo spettacolo di Teatro a leggio “Al chiodo. La profezia di un barbone veggente”, su testo di Laura Bessich, per la regia di Mario Mirasola, in collaborazione con la sede RAI per il FVG.
  • martedì 24 agosto, alle 21:00 al Cinecity, incontro sul tema “Come nasce una mostra: Sulle tracce del crimine. Viaggio nel giallo e nero RAI” in collaborazione con le Teche Rai.
  • venerdì 27 agosto, alle 21:00 al Cinecity, “Da Milano alla Luna” conversazione su Dario Mellone e Giorgio Scerbanenco, con la partecipazione del giornalista Saverio Paffumi.
  • sabato 28 agosto, alle 18.30 al Cinecity, cerimonia di premiazione dei vincitori della 7^ edizione del PREMIO [email protected], con letture di Massimo Somaglino.
  • lunedì 30 agosto, alle 21:00 al Cinecity, Una serata con Maurizio de Giovanni, creatore del Commissario Ricciardi, di Mina Settembre, Sara Morozzi e dei Bastardi di Pizzofalcone.

Conduzione degli incontri a cura di Cecilia Scerbanenco, Sergia Adamo, Elvio Guagnini, Oscar d’Agostino.

486