Udine

Lignano: ricerche in mare dei coltelli utilizzati per omicidio anziani

sommozzatori-1

Si è chiusa senza esito la prima giornata di ricerche in mare dei coltelli che sarebbero stati utilizzati il 19 agosto dai fratelli cubani, Reiver Laborde Rico e Lisandra Aguila Rico, per uccidere i coniugi Paolo Burgato e Rosetta Sostero nella villetta di Lignano Sabbiadoro. I coltelli sarebbero tre: uno più lungo da cucina e due a serramanico, che vengono cercati nello specchio di mare antistante l’ufficio spiaggia numero 3 di Lignano Sabbiadoro. La presenza di tre coltelli è stata indicata nell’interrogatorio reso da Reiver a L’Avana. Il giovane avrebbe detto di aver preso in casa il coltello da cucina e sottratto gli altri due nella sala giochi in cui lavorava. I sommozzatori dell’Arma dei carabinieri torneranno a immergersi nelle acque anche nei prossimi giorni. E’ stata invece esclusa ogni possibilità di ritrovare lo zainetto con gli abiti indossati quella sera, che i due fratelli avrebbero gettato in un cassonetto di Latisana.

facebook
633