PopSockets

Lignano: Sonia e Beatrice vincono Moda d’Autore 2015

foto gruppo premiatiSonia Flauto di Sassari e Beatrice Scapini Borromeo di Milano sono le vincitrici, della settima edizione del concorso “Moda d’Autore” svoltasi nell’elegante cornice della “Terrazza a Mare” di Lignano Sabbiadoro.
La stilista sarda ha vinto nella categoria “Moda d’Autore” dedicata ai professionisti mentre, la stilista lombarda si è imposta nella categoria “Moda d’Autore…futuro” dedicata agli studenti”.
Una edizione tutta al femminile quest’anno, sedici le stiliste provenienti da molte regioni italiane e dalla vicina Carinzia che si sono date appuntamento nella nota località balneare friulana per la finale di questo evento che ha quale protagonista la moda, il “glamour” e le nuove tendenze, ideato ed organizzato dall’agenzia “modashow.it”, con il Patrocinio del Comune di Lignano Sabbiadoro dell’”Agenzia Turismo FVG” e di “C.N.A. Federmoda” e con la collaborazione della “Lignano Sabbiadoro Gestioni S.p.A..”.
Seconde classificate, nella categoria “Moda d’Autore”, Miriam Marega di Gorizia mentre, per “Moda d’Autore…futuro”, Alice Illi di Valdobbiadene (Tv).
La qualità e l’originalità dei capi presentati dalle finaliste, che per giungere a Lignano avevano già superato una prima fase di selezione, hanno reso molto impegnativo il lavoro di una giuria di grande qualità composta da esperti del settore che, prima di individuare le proposte vincenti, ha visionato bozzetti, schede tecniche, abiti in dettaglio ed indossati.
La collezione presentata da Sonia Flauto, composta da tre abiti, unici ed eleganti, è stata pensata per l’haute couture ed esaltano la femminilità senza dimenticare la cura dei particolari.
Beatrice Scapini Borromeo, studentessa all’Istituto “Marangoni” di Milano ha presentato abiti ispirati al tema dell’Expo Milano 2015, “nutrire il pianeta” ed in particolare alla scultura di Michelangelo Pistoletto, la “Mela Reintegrata”.
Fuori concorso, sono state inoltre presentate collezioni di accessori proposte da Monia Rossato di Venezia e “Peccati di Gola Atelier” di Feletto Umberto (Ud) che, per originalità e bellezza sono stati accolti da calorosi applausi del numeroso pubblico presente alla “Terrazza a Mare”.
Momenti di grande emozione, poi, quando, sul palco hanno sfilato, i capi interamente cuciti dalle detenute della Casa Circondariale di Rebibbia Femminile di “Neroluce”, brand del Laboratorio RICUCIAMO, ideato e coordinato dall’Associazione Gruppo Idee.
Nel corso della sfilata finale, presentata da Michele Cupitò con l’impeccabile regia di Paola Rizzotti, sono intervenuti: il Sindaco di Lignano Sabbiadoro, Luca Fanotto; l’Assessore al Turismo, Massimo Brini; Il Presidente della “Lignano Sabbiadoro Gestioni S.p.A.” Loris Salatin ed il responsabile regionale di “C.N.A. Federmoda” Antonio Cantarutti.
Sono stati inoltre assegnati dei “Premi Speciali” che sono andati a: Sibylle Gores di Spittal (Carinzia); Samanta Russo di Foggia (“Modaportale”); Sonia Flauto di Sassari (“Società Italia”); Jessica Pierasco di Pescantina (Vr) e Laura Martini di Maniago (Pn) (“Smodatamente”)

facebook
1.596