Lignano Sup Marathon 2020: Mercuriali, Spadazzi, Comisso e MD Team dominano

Pagaiare la Marathon lignanese per 23 chilometri è un’impresa solo per i fortissimi atleti dello Stand Up Paddling che si sono presentati sabato scorso sull’arenile lignanese nell’evento organizzato da Tiliaventum con i supporto di tutti gli operatori ed associazioni sportive locali del settore. Un sfida estrema con percorso la circumnavigazione della penisola lignanese in senso antiorario partendo dalla spiaggia per uscire in mare, costeggiare la costa, entrare nella tranquilla laguna, affrontare le correnti del canale della litoranea veneta, poi le foci del Tagliamento e di nuovo in mare per raggiungere l’agognato arrivo. Una sfida aperta anche ad altri mezzi remieri e pagaie tanto da far partecipare il campione di canoa Eros Comisso, con il suo bolide che ha sbaragliato tutti fermando il cornometro in 2 ore e 5 minuti. Per i Sup l’affermazione per il campione romagnolo della ranking list mondiale Filippo Mercuriali (2 ore e 22 minuti, cat. single uomini) seguito da Alessandro Sapigni e Michele Capizzi,   e Sara Spadazzi (meno di tre ore cat. single donne) seguita dalla tedesca Marion Rappl, nei senior over 50 un podio tutto straniero con Arnold Dunzinger seguito da Rudolf Haverkamp e Manfred Hocher.


Le prove a staffetta hanno visto primeggiare il team x 2 Md Systems dei locali Toso-Ionico seguiti dagli austriaci  Pacher-Shiller e Patti Sanson, mentre nei team con tavole Allround si sono imposti cat. x2 Crivellari-Crivellari, x4 Md Systems Sup Team (Cavallli-Delle Vedove-Susanna-Strisino), nei x5 Memento Audere Semper, nellla categoria AllRound Single 1° posto per Giuseppe Monaco, seguito a Pavlo Horyachy e Sandro Lotti.
Una giornata soleggiata da incorniciare per i parteipanti provenienti da Austria, Germania, Italia, Ucraina e Slovenia che ha contribuito a confermare la vocazione sportiva della Città friulana in particolare per gli sport di mare anche in questi periodi delicati per le note vicende sanitarie che hanno costretto gli organizzatori a adottare tutte le necessarie precauzioni del caso e modificare la partenza di gruppo con la partenza singola di ogni concorrente a cronometro ogni 10 secondi che, comunque, se può aver limitato la spettacolarità sccenografica del momento, ha consentito il regolare svolgersi della gara.


A fine gara festeggiamenti e premiazioni alla presenza del ViceSindaco Marosa, dell’Assessore al Turismo Brini e del Comandante Capitaneria di Porto Porcelli con la consueta spaghettata per tutti nella formidabile accogliente location messa a disposizione da LiSaGest a Sabbiadoro con l’arrivederci all’edizione Lignano Sup Marathon 2021 cui si stà già lavorando per accogliere quei campioni internazionali che non sono potuti essere presenti sabato scorso per le note vicende e vincoli di spostamento.
La manifestazione gode del Patrocinio di Regione Friuli Venezia Giulia, Comune di Lignano Sabbiadoro, Promoturisimo FVG, Csen FVG ed è resa possibile grazie ai partner Md Systems, Garmin Italia, Lignano Sabbiadoro Gestioni, Vida, Ges, Luna Bllu Parking, Island, Sandy Shapes, Petruzzi, Prolimit, RRD, Naish, SIC, Reptile, Ripcurl ed alla collaborazione di ISL, XTrim, Nautilago, Assovela Percoto, Gimmi Windsurfing School, Somewheretours, Lignano Sup Center, Newa, BananaBread, MULA-Museo della Laguna, Lacus Timavi. Media Partner CafèTV24 e XTreme People ed ai 50 volontari che si sono resi diponibili per l’occasione

274