Bearzi

Lignano: via libera al collegamento tra i lungomari di Sabbiadoro e Pineta

terrazza-mare lignano
Approvato in consiglio comunale la variante che permetterà già per la prossima stagione estiva l’apertura della pista ciclo pedonale all’interno della Getur, l’ampliamento di zone di ristoro nelle rotonde esistenti e l’apertura di una palestra ginnica sotto la piscina

Dalla prossima estate sarà possibile percorrere ininterrottamente a piedi e in bicicletta i lungomari di Sabbiadoro e Pineta. La svolta attesa da decenni da residenti e turisti è arrivata martedì sera con l’adozione in Consiglio Comunale della variante 49 approvata con i voti della maggioranza mentre l’opposizione ha espresso voto contrario. Nella presentazione della variante l’Assessore all’ Urbanistica Paolo Ciubej ha sottolineato la valenza dell’interesse pubblico della stessa in quanto, oltre all’indiscutibile significato, riconosciuto anche dall’opposizione, della pista ciclo-pedonale vi è anche una implementazione di alcuni servizi sia per gli ospiti del villaggio sia per i turisti in transito sia per i residenti che potranno usufruire, al pari degli altri impianti presenti all’interno della Getur, anche della palestra ginnica attraverso l’apposita convenzione che già regola l’uso del Palazzetto dello Sport e della Piscina.

“L’obiettivo raggiunto è significativo. – così si è espresso il Sindaco, avv. Luca Fanotto – La Getur è sempre stata vista una città nella città, un luogo chiuso e poco fruibile. Con il collegamento dei due lungomari daremo un salto di qualità all’offerta turistica di Lignano. Sarà anche un modo per invogliare i cittadini e i turisti a partecipare alle numerose manifestazioni sportive che vengono organizzate all’interno della stessa Getur”.

Con l’apertura del passaggio ciclo pedonale si procederà anche alla messa in sicurezza del Villaggio delimitandolo con una recinzione che prevede dei cancelli per l’ingresso alla spiaggia degli ospiti del villaggio.

Afferma l’Assessore Ciubej “Penso di non esagerare nel definire storico per la nostra Città l’abbattimento delle barriere che da troppo tempo hanno impedito il libero transito, seppur limitato alla ciclopedonabilità, dei lungomari di Sabbiadoro e di Pineta. Questo è uno degli obiettivi programmatici di questa Amministrazione che viene raggiunto e, a tal proposito, colgo l’occasione per ringraziare tutti i componenti dei gruppi di maggioranza che già nel 2010 avevano dato vita ad una petizione popolare per raggiungere tutto ciò, presentata all’allora Amministrazione comunale, e che aveva visto la sottoscrizione di migliaia di firme di residenti e turisti. Voglio rivolgere un ringraziamento anche all’attuale Dirigenza della Getur per la sensibilità e la disponibilità dimostrata per questa finalità, con l’auspicio che si intensifichino sempre di più i rapporti di collaborazione con il Comune nell’interesse dell’intera comunità.”

E sempre martedì sera il Consiglio Comunale si è espresso favorevolmente sulle modifiche al vigente regolamento edilizio. In particolare sulla modifica dell’articolo 63 che prevede la possibilità di coperture mobili per piscine e impianti sportivi. Nel regolamento edilizio approvato dal Consiglio Comunale nel 2011 era già prevista la possibilità di realizzare coperture “ma le limitazioni adottate – spiega sempre l’Assessore all’Edilizia privata e all’Urbanistica Paolo Ciubej – avevano fatto desistere più di qualche proprietario, tanto che nessuno ne ha mai fatto richiesta. Delle modifiche apportate al Regolamento, sia strutturali sia sulle altezze, ne potranno beneficiare sia coloro che intendono coprire spazi ludici o di svago sia quelli che dovranno usufruire per gli impianti ai fini sportivi.”
“Con esse – continua Ciubej – diamo una risposta anche legata alla destagionalizzazione. Con le coperture sarà possibile non solo prolungare la stagione, ma anche fare in modo che i turisti possano usufruire di servizi e quindi svolgere attività sportive in caso di pioggia durante l’estate”

facebook
892