Aperitivo a Grado

Living Things – Harold Pinter – 14 nov/8 dic

facebook

pinter 20Living Things – Harold Pinter: formati classici e contemporanei per un maestro del teatro è un nuovo progetto di produzione ideato dal CSS Teatro stabile di innovazione del Friuli Venezia Giulia per la Stagione Teatro Contatto 09/10.
Ambientata in un luogo teatrale completamente destrutturato, negli spazi come nelle funzioni – il Teatro S.Giorgio di Udine, casa di produzione del CSS – questa innovativa vetrina di s pettacoli e iniziative rende omaggio ad Harold Pinter, il drammaturgo e Premio Nobel britannico scomparso esattamente un anno fa.
Per tre settimane, dal 14 novembre all’8 dicembre al Teatro S.Giorgio di Udine, la stagione di Contatto invita gli spettatori a una manifestazione tematica, ricca di stimoli e di occasioni, sull’universo teatrale, poetico, filmico di Pinter, cerca di ricostruirne il suo ritratto di intellettuale impegnato su temi civili e politici e si impegna a far apprezzare e rilanciare l’importante eredità delle sue opere.
Le show-room, stanze pinteriane appositamente create negli spazi del S.Giorgio per Living Things, una selezione di testi fuori dal consueto e il set innovativo in cui essi vengono presentati, valorizzano il ruolo che Pinter ha avuto nel trasformare il teatro della seconda metà del ‘900 e ne riattivano la scrittura e l’eredità, anche chiamando registi e artisti contemporanei ad interagire con i suoi testi alla luce delle più recenti poetiche della scena.
Il progetto è realizzato grazie al sostegno di Fondazione Crup e di alcuni sponsor tecnici che contribuiscono agli allestimenti interni, da Moroso, a Mole, Kartell, Interna, Progetto Arredo, curati dalla stylist Scilla Mantovani.
Con la consulenza scientifica di Roberto Canziani, critico teatrale e autore di fondamentali volumi sull’autore inglese, Living Things si compone di 3 sezioni:
– QUINTESSENTIAL PINTER dedicata ai testi caposaldo della sua pro duzione drammaturgica – da Il calapranzi a Il custode, a Ceneri alle ceneri, fino a Tradimenti, uno dei suoi testi più replicati;
– PINTER’S SHORTS, che farà riscoprire il Pinter degli sketch sarcastici e di carattere scritti della fine degli anni ’50 oppure i corti teatrali dove si esprime il Pinter più impegnato e dissenziente degli anni ’70 e ’80;
– PINTER POST, infine, una sezione che esplora gli orizzonti, il respiro di futuro lasciato dalla sua opera, il lascito che può essere raccolto dagli artisti di oggi, anche attraverso il ricorso a forme di comunicazione, a media e linguaggi radicalmente contemporanei, invenzioni e variazion i sul suo stile e sulle costanti della sua opera in nuovi inediti contesti.
Fra una stanza pinteriana e l’altra, il pubblico potrà riposarsi e attendere una nuova visione teatrale, nel Pinter Video Lounge allestito nella platea del teatro, dove sarà possibile vedere o rivedere i lungometraggi della carriera di sceneggiatore di Pinter, ma anche spezzoni di video teatrali, interviste e inediti filmici, proiettati su monitor e grandi schermi, in funzione ogni giorno dalle 20 alle 24.

Scarica il pdf del programma, calendario e biglietteria LIVING THINGS – HAROLD PINTER

QUINTESSENTIAL PINTER

14-15 / 18-26 novembre, ore 21.30
Il calapranzi
regia Gigi Dall’Aglio
con Fabiano Fantini e Claudio Moretti

14,15,16,18 novembre, ore 21.00
17 novembre, ore 22.30
Il custode
regia Francesco Pennacchia
con Francesco Pennacchia, Angelo Romagnoli, Luca Stetur

21-27 novembre, 29 novembre-6 dicembre, ore 21.00
Ceneri alle ceneri
regia di Cesare Lievi
con Emanuele Carucci Viterbi e Rita Maffei

8 dicembre, ore 21.00
Tradimenti
regia di Andrea Renzi
con Nicoletta Braschi, Enrico Ianniello, Tony Laudadio

PINTER’S SHORTS

14-22 novembre, ore 21.00 / 21.45 / 22.30
Il bicchiere della staffa
regia Annalisa Bianco e Virginio Liberti
con Matteo Bevilacqua, Lino Musella, Massimiliano Poli, Valeria Sacco

14-18 novembre, 20 novembre – 3 dicembre,
5-6 dicembre, ore 21.00 / 21.30 / 22.00 / 22.30
Victoria Station
a cura di Giuseppe Bevilacqua
con Paolo Fagiolo e la partecipazione di Giuseppe Bevilacqua

17 novembre, ore 21.00
Poesie d’amore e di guerra
con Anna Bonaiuto
e un ritratto di Harold Pinter a cura di Roberto Canziani e Gianfranco Capitta

14-15 / 21-22 / 28-29 novembre, 5-6 dicembre, ore 21.00 e ore 22.15
Fermata a richiesta
con Marcela Serli

24-29 novembre, ore 21.00 / 21.45 / 22.30
Prove d’autore (Guai in fabbrica, Offerta speciale,
L’ultimo ad andarsene, Conferenza stampa)
a cura di Marcela Serli, Manuel Buttus, Giorgio Monte
e la partecipazione di Elio De Capitani

PINTER POST

28 novembre – 6 dicembre, ore 21.00
The Basement / Il seminterrato
regia di Rita Maffei
con Gabriele Benedetti, Alessandro Genovesi, Angelica Leo

2-6 dicembre, ore 22.00
La stanza
diretto e interpretato da Teatrino Giullare

3-6 dicembre, ore 20.00 / 20.30 / 21.00 / 21.30 / 22.00 / 22.30
Pinter’s Anatomy
di Ricci / Forte

PINTER VIDEO LOUNGE
14-27 novembre, ore 20.00-24.00
28 novembre – 6 dicembre, ore 21.50-24.00
lungometraggi, film televisivi, spezzoni, curiosità, interviste e filmati teatrali

tutti gli spettacoli osservano il riposo nelle giornate del 16, 23, 30 novembre 2009

633