telegram

Lusevera: Soccorso Alpino impegnato nel recupero di un parapendista

soccorso alpino

Pomeriggio impegnativo per i volontari della stazione di Gemona del Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico e per gli uomini del Soccorso Alpino della Guardia di Finanza di Tolmezzo. Inizialmente sono stati coinvolti nelle ricerche di un parapendista di nazionalità ceca precipitato nei pressi di Pradielis, in Comune di Lusevera. Un atterraggio imperfetto ma nulla di più, con il giovane che è riuscito, da solo, a fare ritorno al punto prestabilito con il suo gruppo di amici e cioè il campo sportivo della frazione.

Mentre il giovane stava raccogliendo il suo equipaggiamento, la squadra di recupero che era con lui ha notato un parapendio in difficoltà sopra i boschi di Pers, sempre in Comune di Lusevera. Gli uomini della stazione di Gemona, già nelle vicinanze per il precedente intervento, hanno fatto accorrere l’elicottero della Protezione civile per perlustrare la zona. Il parapendista è stato visto precipitare in una zona particolarmente fitta di boscaglia, dopo aver aperto il paracadute di emergenza. Dall’alto però, non è stato possibile individuarlo. Per questo le squadre del Cnsas sono partite a piedi per recuperare il disperso. Inizialmente si pensava fosse il compagno del ragazzo ceco caduto qualche ora prima. Mentre erano in corso le ricerche però, si è appurato che il parapendista precipitato era un italiano che era riuscito, da solo, a fare rientro a casa.

A confondere il giovane ceco, la somiglianza della vela dell’amico con quella dell’italiano. All’intervento, insieme al Cnsas, hanno partecipato anche gli uomini del Soccorso Alpino della Guardia di Finanza di Tolmezzo.

Foto: http://www.cnsas-friuli.it

662