Bearzi

Maltempo: interrotta la ferrovia Trieste-Venezia, la piena del Cormor minaccia la bassa.

602620 12 novembre 2014 – nella foto Mortegliano – Dopo le precipitazioni che nella giornata del 11/11 hanno interessato il Codroipese, il Sandanielese e il Tarcentino, nel corso della notte le piogge si sono spostate ad ovest interessando in particolare la pianura
pordenonese e le prealpi carniche.
Nella notte il torrente Varma è esondato richiedendo l’intervento del personale di FVG Strade per le valutazioni sulla percorribilità della strada SR251 della Valcellina che è stata chiusa verso l’una.
Nei comuni di Tarcento e Montenars si monitorano le frane che hanno determinato nella serata di ieril’evacuazione in via precauzionale a Tarcento di 14 famiglie e a Montenars di 8 persone.
Nella notte la piena del torrente Cormor ha raggiunto i comuni di Castions di Strada, Talmassons, Carlino e Muzzana del Turgnano, richiedendo il monitoraggio degli argini e dei ponti, in particolare quelli della SR353 e
della linea ferroviaria Trieste-Venezia. In questa zona gli effetti della piena sono stati contenuti grazie all’effetto di laminazione delle casse di espansione di S.Andrat nei comuni di Talmassons e Castions di Strada, che hanno
raggiunto il livello di sfioro verso le ore 22:00 del 11/11. Un pronto intervento è stato disposto dalla Protezione civile della Regione con la collaborazione dei Comuni di Comune di Talmassons e Pocenia per realizzare un rialzo arginale in un tratto dell’argine destro del Cormor in località Paradiso.
Nel corso della notte è stato monitorato inoltre il bacino di laminazione del torrente Lavia nel comune di Basiliano, che si è riempito per la prima volta dalla sua realizzazione salvaguardando dalla piena l’abitato di
Blessano.
Nella notte sono rientrate le numerose squadre dei volontari di PCR impegnati nei comuni per fronteggiare gli interventi per allagamenti nei comuni colpiti da allagamenti della zona collinare e nel codroipese. esondazioni a Mortegliano, Basaldella, Rivignano

 

 

 

SERVIZIO DI PIENA
E’ attivato il Servizio di Piena sul fiume Tagliamento e sul fiume Livenza tramite i competenti ufficiali idraulici.

EVOLUZIONE METEO
Su tutte le zone saranno probabili fino a sera ancora piogge intense, specie sulle zone occidentali, anche temporalesche. Sulla costa soffierà vento da sud-est moderato o sostenuto al mattino, in rotazione a est durante la giornata.

VIABILITÀ E FERROVIE
Interrotta la linea Trieste – Venezia per la piena del Cormor che minaccia il ponte ferroviario (istituiti servizi sostitutivi da San Giorgio a Portogruaro)
La circolazione è interrotta tra le stazioni di Latisana L.B. e di S.Giorgio N. (linea Trieste/Venezia) dalle ore 04:17 per maltempo.

 

Risultano attualmente chiuse per le seguenti strade:

– SR 251 della Val Cellina interrotta in località Barcis per l’esondazione del torrente Varma
– SR355 al km 8 in Comune di Ovaro per caduta massi
– Strada SP 99 tra Pasian di Prato e Bressa.
– Strada SP 5 interrotta in località Coseano
– Tangenziale Est di Udine (dallo svincolo del Centro Commerciale Friuli a Salt di Povoletto)
– Strada provinciale 7 Rivignano Talmassons
– Strada provinciale 39 di Muscletto

ATTIVAZIONE COMUNI E VOLONTARIATO
Sono attualmente operativi 350 volontari di Protezione civile di 65 Comuni.

facebook
1.074