* * IDEE PER I TUOI REGALI DI NATALE * * Guarda la nostra lista dei desideri * * * * * *

MALTEMPO: PANONTIN, SITUAZIONE JUDRIO E TORRE SOTTO CONTROLLO

Sopralluogo ok a Chiopris Viscone, Corno Rosazzo e Dolegna

Trieste, 20 nov – Non desta particolari preoccupazioni la
situazione dei corsi d’acqua Judrio e Torre dopo il recente
maltempo caratterizzato da precipitazioni sostenute.

Lo afferma l’assessore alla Protezione civile del Friuli Venezia
Giulia, Paolo Panontin, al termine del sopralluogo effettuato
oggi a Chiopris Viscone, Corno di Rosazzo e Dolegna insieme al
direttore regionale della PC, Luciano Sulli.

È stata comunque evidenziata la necessità di procedere ad una
serie di interventi, in parte già previsti, per la messa in
sicurezza della rete idrografica, con particolare riferimento
alla pulizia degli alvei dalla vegetazione e ad una serie di
manutenzioni idrauliche atte ad evitare, anche in condizioni
definibili critiche, un flusso dell’acqua verso le aree abitate.

“Valuteremo quanto prima – ha comunque commentato Panontin,
confortato dalla provata efficacia delle azioni già realizzate –
quali interventi attivare in un’ottica di pianificazione
strutturale complessiva e sistematica. A questo proposito – ha
aggiunto – ci coordineremo con la direzione Ambiente per gli
aspetti manutentivi relativi alla pulizia degli alvei ed allo
sghiaiamento”.
ARC/FC

Powered by WPeMatico

992

MALTEMPO: PANONTIN, SITUAZIONE JUDRIO E TORRE SOTTO CONTROLLO

Sopralluogo ok a Chiopris Viscone, Corno Rosazzo e Dolegna

Trieste, 20 nov – Non desta particolari preoccupazioni la
situazione dei corsi d’acqua Judrio e Torre dopo il recente
maltempo caratterizzato da precipitazioni sostenute.

Lo afferma l’assessore alla Protezione civile del Friuli Venezia
Giulia, Paolo Panontin, al termine del sopralluogo effettuato
oggi a Chiopris Viscone, Corno di Rosazzo e Dolegna insieme al
direttore regionale della PC, Luciano Sulli.

È stata comunque evidenziata la necessità di procedere ad una
serie di interventi, in parte già previsti, per la messa in
sicurezza della rete idrografica, con particolare riferimento
alla pulizia degli alvei dalla vegetazione e ad una serie di
manutenzioni idrauliche atte ad evitare, anche in condizioni
definibili critiche, un flusso dell’acqua verso le aree abitate.

“Valuteremo quanto prima – ha comunque commentato Panontin,
confortato dalla provata efficacia delle azioni già realizzate –
quali interventi attivare in un’ottica di pianificazione
strutturale complessiva e sistematica. A questo proposito – ha
aggiunto – ci coordineremo con la direzione Ambiente per gli
aspetti manutentivi relativi alla pulizia degli alvei ed allo
sghiaiamento”.
ARC/FC

Powered by WPeMatico

991