Maltempo: Regione verifica danni Grado/Lignano, spiagge subito agibili

Trieste, 31 ago – Un plauso alle straordinarie capacità
dimostrate dai volontari della Protezione civile, dagli operatori
delle strutture ricettive e impianti turistici e dalle
amministrazioni comunali che, lavorando senza sosta, nell’arco di
ventiquattro ore sono riusciti a restituire ai villeggianti
spiagge e arenili pienamente fruibili sia a Lignano che a Grado.
Uno sforzo che evidenzia l’efficacia e l’esperienza di una
comunità resiliente, quella del Friuli Venezia Giulia, sempre
pronta a reagire di fronte alle avversità atmosferiche con
rapidità e competenza.

È quanto riferito dall’assessore regionale al Turismo a margine
del sopralluogo compiuto oggi a Grado e Lignano per verificare,
assieme ai sindaci e ai referenti di Lisagest e Git, l’entità dei
danni causati dal maltempo e dalle forti mareggiate che hanno
colpito il Friuli Venezia Giulia nello scorso fine settimana.

La ricognizione ha evidenziato alcune criticità, ma danni di
minore entità rispetto a quelle che erano le preoccupazioni
iniziali, anche se è stato constatato come una parte importante
degli arenili sia stata erosa dal mare in burrasca spinto dal
vento di scirocco.

Operatori e volontari hanno lavorato giorno e notte per non
compromettere una stagione già di per sé complessa, iniziata in
sordina per l’emergenza legata al Covid-19, ripristinando
condizioni di piena agibilità per i tanti turisti che stanno
soggiornando nelle due località.

Nelle prossime ore sarà compiuta dalle Amministrazioni comunali
un’analisi approfondita dei danneggiamenti e i deterioramenti
legati al maltempo e il report sarà trasmesso, come da prassi,
alla Protezione civile regionale.
ARC/CCA/ep

Powered by WPeMatico

56