maria-francesca-pirillo
Maria Francesca Pirillo, quindici anni, è scomparsa ieri a Mangone, in provincia di Cosenza. Dalle prime ricostruzioni martedì ha pranzato insieme ai suoi genitori e poi ha passato il pomeriggio con degli amici per organizzare il veglione di Capodanno. Al momento della scomparsa, Maria Francesca indossava un pullover bianco e blu con sotto una maglietta bianca, jeans aderenti color azzurro chiaro, scarpe da ginnastica bianche; al lobo sinistro due bottoncini rossi swarovski e un terzo orecchino più in alto. E’ alta intorno all’1.60 ed ha occhi verdi e capelli castani.

Giuseppe Pirillo, il padre, dopo averla vista nei pressi di un bar, le ha telefonato per assicurarsi dell’orario in cui sarebbe rincasata. E’ riuscito a parlare con la figlia una prima volta ma, quando ha tentato di ricontattarla, al cellulare ha risposto un amico, che gli ha confermato che Maria Francesca sarebbe tornata presto a casa. Ma, alla terza telefonata, papà Giuseppe non è riuscito a mettersi in contatto con lei, in quanto il suo cellulare risultava spento. A quel punto si è diretto dai Carabinieri per denunciare la scomparsa di Maria Francesca.

I militari hanno accertato che la ragazza è stata accompagnata da un suo amico ventenne presso un bar di Piano Lago, nei pressi dello svincolo autostradale di Rogliano, intorno alle 18. A quel punto di Maria Francesca non si hanno più notizie. Queste le parole di papà Francesco: “Non so cosa pensare, perché mia figlia era tranquilla e serena. Non c’era stato alcun litigio e si stava organizzando per andare al veglione di capodanno. Mi auguro che al più presto si faccia luce su questa vicenda e che mia figlia possa tornare a casa“.

Maria Francesca vive a Prato con la mamma e una sorella; in questi giorni di festa ha fatto visita al padre a Cosenza, perché i genitori sono separati. Il Procuratore della Repubblica di Cosenza, Dario Granieri ha, inoltre, rivelato che la ragazza già una volta si era allontanata da casa senza dare notizie.

Potrebbe trattarsi di una fuga volontaria: la ragazzina sarebbe stata mossa dal desiderio di trascorrere il Capodanno con il suo fidanzatino di Prato, questo almeno crede il padre, che le ha rivolto un messaggio: “Scendete insieme e passiamo la fine dell’anno in modo sereno qui“.

723