Bearzi

Marcia per la Pace e Non Violenza a Udine

pace
Il 15 novembre una maratona per la Pace partirà in mattinata dall’ex Cpt di Gradisca diretta a Udine, in piazza S. Giacomo, dove – a partire dalle 15 – sono previsti i discorsi ufficiali di Furio Honsell, sindaco, e di Pietro Fontanini, presidente della Provincia. A seguire musica con Red Storm Sound System, gruppo dei Dodi e i Monodi, R&B Band di Cividale

Milano, 13 novembre 2009. Anche se la Marcia Mondiale per la Pace e la Nonviolenza ha lasciato ieri l’Italia, continuano nel nostro Paese le
manifestazioni a sostegno. Il comitato “Udine 4 Peace” dedicherà l’intera giornata di domenica 15 novembre alla Pace e la Nonviolenza. Numerosi sono gli appuntamenti che abbracciano il territorio della provincia friulana.

Programma della giornata

Ore 10:00 ritrovo al CIE – Centro di Identificazione e Espulsione di Gradisca d’Isonzo

Ore 10:30 partenza della maratona “Cammina la Pace”, che passerà da San Giovanni al Natisone, Buttrio e arriverà a Udine intorno alle 15 in piazza San Giacomo dove si alterneranno interventi e musica

Dalle 15:00 a Udine, in piazza S. Giacomo, sono previsti gli interventi di Furio Honsell, sindaco di Udine, Pietro Fontanini, presidente della Provincia di Udine, e altri esponenti del mondo politico, religioso e delle associazioni. Al termine degli interventi i bambini potranno inviare il loro messaggio di pace con il lancio di centinaia di palloncini colorati. Dalle 16:30 musica come ponte tra culture e superamento di tutte le frontiere con: Dj Set dei Red Storm Sound System, il gruppo dei Dodi e i Monodi, la R&B Band di Cividale.

MARCIA MONDIALE PER LA PACE E LA NONVIOLENZA

Un gruppo di persone provenienti da paesi e culture differenti attraversano 100 nazioni e tutti i continenti con l’obiettivo di generare consapevolezza dell’attuale situazione internazionale – caratterizzata da alta probabilità di conflitto nucleare, corsa agli armamenti e occupazione militare di territori – e proporre lo smantellamento degli arsenali nucleari e la riduzione progressiva delle spese militari. Promossa dall’associazione internazionale umanista Mondo Senza Guerre, la Marcia Mondiale è partita da Wellington (Nuova Zelanda) il 12 ottobre, ha percorso l’Italia dal 7 al 12 novembre, e si conclude il 2 gennaio 2010 a Punta de Vacas (Argentina). L’evento vede coinvolti singoli cittadini, gruppi pacifisti e nonviolenti, istituzioni pubbliche e private, personalità del mondo della religione, dello spettacolo, della scienza, della cultura e della politica sensibili alle finalità del progetto.

ADESIONI E PARTECIPAZIONI

A livello internazionale hanno già aderito alla Marcia Mondiale personaggi come i premi nobel Jimmy Carter, Dalai Lama, Dario Fo,
Rigoberta Menchú, José Saramago, Desmond Tutu. I capi di stato di Cile, Argentina, Bolivia, Ecuador, Uruguay, Croazia e la regina Rania
di Giordania. Personaggi famosi come Isabel Allende, Pedro Almodóvar, Daniel Barenboim, Penelope Cruz, Art Garfunkel, Philip
Glass, Zubin Mehta, Viggo Mortensen, Yoko Ono, Lou Reed, Pete Seeger, Bob Wilson. Organizzazioni come Amnesty International, Croce Rossa, Greenpeace, Madres de Plaza de Mayo, Medici Senza Frontiere. (cfr. www.theworldmarch.org).

Anche in Italia molti personaggi noti hanno dato la loro adesione. Claudio Baglioni, cantante, Iván Ramiro Córdoba, colombiano è difensore centrale dell’ F.C. Internazionale e della Nazionale, Lella Costa, attrice, Claudia Gerini, attrice, Vladimir Luxuria, esponente della comunità glbt, Tullio Solenghi, attore, Paola Turci, cantautrice italiana. Accanto a loro figurano – fra gli altri – Claudio Bisio, Corrado Guzzanti, Luciana Littizzetto, padre Alex Zanotelli, Ermanno Olmi, Laura Pausini, Umberto Veronesi. E poi realtà come Emergency, Conferenza Istituti Missionari Italiani, Gruppo Abele, CGIL, Movimento Nonviolento, Unione Italiana Sport per Tutti (UISP), Trekking Italia e
il progetto nerazzurro Inter Campus. (cfr. www.marciamondiale.org).

facebook

Lascia un commento

573