Bearzi

Mastro Birraio 2015 – Santa Lucia di Piave – 10/26 aprile –

bicchiereConto alla rovescia per la Fiera della birra artigianale Mastro Birraio di Santa Lucia di Piave, che dopo i 22.000 visitatori dell’anno scorso punta a crescere. I riflettori si accenderanno venerdì 10 aprile, con l’apertura del primo weekend dedicato ai birrifici italiani: nomi noti – come Birrificio del Ducato, Montegioco e Birra del Borgo – si affiancheranno ad altri meno conosciuti ma altrettanto di qualità, mentre Lorenzo Dabove (nella foto) – meglio conosciuto come Kuaska – sarà protagonista sabato 11 di due delle sei conferenze in programma.

Nel secondo weekend l’attenzione si concentrerà sui birrifici del Triveneto, una delle aree a più alta “densità birraria” – ricordiamo che il Friuli Venezia Giulia è la regione italiana con il più alto tasso di birrifici per abitante: Camerini, Zahre, Il Birrone – il cui mastro birraio Simone Dal Cortivo si è recentemente aggiudicato il titolo di Birraio dell’anno di Unionbirrai – sono solo alcuni dei venti marchi presenti. Il fiorire dei birrifici artigianali sarà appunto il tema dell’intervento del prof. Stefano Buiatti dell’Università di Udine sabato 18, a corollario di una ricca seconda tornata di incontri.

Si chiude in bellezza nel weekend dal 24 al 26 aprile, con i birrifici stranieri come ospiti d’eccezione: non solo i rinomati belgi – basti citare Caulier, Lupus e Rulles – ma anche cechi, spagnoli, svizzeri e tedeschi, per conoscere quanto di meglio il continente ha da offrire. Spazio anche agli appassionati della birra fatta in casa, con la cotta pubblica a cura dell’Associazione homebrewers Fvg e una conferenza sul tema di René Vacilotto.

In tutte le giornate di apertura saranno attivi una ventina di stand gastronomici, che offriranno i prodotti tipici di tutto il Bel Paese – dalla porchetta di Ariccia, al cannolo siciliano, alla fiorentina cotta alla brace – così da accompagnare l’eccellenza nel bicchiere a quella nel piatto. Non mancheranno poi performance artistiche e musicali a sorpresa, novità del 2015 insieme al bicchiere omaggio per i primi mille visitatori ogni venerdì e al boccale in vetro ritirabile su cauzione all’ingresso, per poi scegliere se renderlo o tenerlo come utile souvenir.

facebook
707